Ultimo aggiornamento alle 20:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

danni ambientali

Disboscano un’area Sic nel Vibonese: denunciati

Nel sito di interesse comunitario vive una delle più grandi e rare felci d’Europa, «seri i rischi che corre la biodiversità con interventi simili»

Pubblicato il: 31/05/2022 – 20:23
Disboscano un’area Sic nel Vibonese: denunciati

DRAPIA I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Spilinga, durante un controllo effettuato nel comune di Drapia, Località “Torre Galli – Occhi Bianchi”, hanno denunciato due soggetti che, in concorso tra loro, si sarebbero resi responsabili del taglio di un bosco, i cui lavori venivano eseguiti in assenza della valutazione di incidenza ambientale (V.Inc.A.), provvedimento necessario per l’effettuazione di lavori in zona soggetta a vincolo paesaggistico ambientale. L’area, infatti, rientra all’interno della rete Natura 2000 Sic (siti di interesse comunitari) della Fiumara di Brattirò, un sito di rilevante importanza naturalistica in quanto proprio in questa zona si registra la presenza della più grande popolazione a livello nazionale di Woodwardia radicans, una delle più grandi e rare felci della flora europea. La Woodwardia radicans è un vero relitto vivente, la cui origine risale al periodo Terziario, e azioni come quella verificatasi nei giorni scorsi rischiano di provocare danni irrecuperabili in termini di perdita della biodiversità.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x