Ultimo aggiornamento alle 21:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il commento

Interruzione volontaria della gravidanza, Ferrara: «Nei presidi pubblici negato un diritto»

L’eurodeputata: «L’Asp di Cosenza non distribuisce la Ru 486, più nota come pillola abortiva. In pratica un presidio sanitario pubblico nega un diritto sancito dalla legge»

Pubblicato il: 15/07/2022 – 16:54
Interruzione volontaria della gravidanza, Ferrara: «Nei presidi pubblici negato un diritto»

COSENZA «È grave quanto emerso nel corso della seduta della Commissione Salute del Comune di Cosenza in cui è intervenuto l’ex direttore dell’Asp di Cosenza, Martino Rizzo. È grave ma purtroppo non ci sorprende. All’incalzare delle richieste del consigliere comunale Graziadio, l’ex dirigente, dimissionario dal novembre 2021, ammette imbarazzato che l’Asp di Cosenza non distribuisce la Ru 486, più nota come pillola abortiva. In pratica un presidio sanitario pubblico nega un diritto sancito dalla legge». Lo afferma in una nota l’europarlamentare Laura Ferrara.
«Pochi giorni fa il mondo cosiddetto progressista e democratico si indignava per il grave regresso in campo di diritti civili avvenuto negli Stati Uniti in seguito alla sentenza della Corte Suprema che cancella la protezione garantita a livello federale del diritto all’aborto. Ci si indignava – prosegue – per questo ritorno al passato ma nel frattempo niente si continua a fare per garantire in casa nostra, in Calabria come in tutta Italia, un diritto. Vi è un forte ostruzionismo all’applicazione della legge 194 sull’interruzione volontaria di gravidanza. Nelle strutture pubbliche lavora un numero di medici obiettori di gran lunga superiore a quelli non obiettori. All’ospedale civile di Cosenza, per esempio, l’unico ginecologo non obiettore ha rassegnato le dimissioni e ancora non è stato sostituito. Una grave carenza diffusa in tutta Italia che nega, di fatto, un diritto e la piena applicazione di una legge che in Italia ha 44 anni ma viene serenamente disattesa» conclude l’eurodeputata.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x