Ultimo aggiornamento alle 14:13
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la crisi

Le famiglie calabresi tagliano sulla “spesa culturale”: -31%

Il rapporto annuale: scende la spesa media in ricreazione, spettacoli e cultura durante il biennio 2019-2020

Pubblicato il: 16/07/2022 – 8:15
Le famiglie calabresi tagliano sulla “spesa culturale”: -31%

ROMA Italia ancora divisa in due quella dei consumi culturali, con il Sud che mostra i valori di spesa più bassi anche nel “biennio della pandemia”. A raccontarlo, il 18/o Rapporto Annuale Federculture “Lavoro e innovazione: le strategie per crescere”, illustrato oggi alla presenza del ministro della cultura Dario Franceschini. Il quadro delle regioni per quanto riguarda la spesa media mensile delle famiglie in ricreazione, spettacoli e cultura durante il biennio 2019-2020 vede una diminuzione dell’incidenza della “spesa culturale” sulla spesa totale che passa dal 5% del 2019 al 4,1% del 2021, con variazioni negative in valori assoluti che superano anche il 30% con le punte massime di Calabria (-34,7%), Toscana (-31%), Piemonte (-28,5%). A “tenere” di più nel biennio sono Abruzzo (-9,2%), Val d’Aosta (-12,5%), Sicilia (-13%) e Lombardia (-14,7%). Tra le “grandi”, il Lazio è solo 11/a (-21,2%) e il Veneto 14/a (-24,5%).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x