Ultimo aggiornamento alle 9:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

Azienda nel mirino del racket a Trebisacce: chiesto incontro con Gratteri

Si tratta della “Laino”, impegnata nei lavori per il Terzo Megalotto nel tratto Roseto Capo Spulico-Sibari

Pubblicato il: 19/07/2022 – 9:49
Azienda nel mirino del racket a Trebisacce: chiesto incontro con Gratteri

TREBISACCE L’azienda “Laino” di nuovo nel mirino delle attività criminali e del racket. Secondo quanto ricostruito – e riportato dalla Gazzetta del Sud – due malviventi incappucciati avrebbero tentato di entrare nel cantiere della ditta, a lavoro nel Terzo Megalotto nel tratto Roseto Capo Spulico-Sibari, ma sarebbero stati messi in fuga dai Carabinieri della Compagnia di Cassano. Si tratta però di un’azienda alla quale, a maggio di quest’anno, erano già stati incendiati cinque mezzi per un danno stimato in circa 300mila euro.
L’ennesimo tentativo intimidatorio, dunque, e che ha spinto il titolare dell’azienda a chiedere un incontro al procuratore della Dda di Catanzaro, Nicola Gratteri. L’estremo tentativo per denunciare e cercare la tutela dello Stato.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x