Ultimo aggiornamento alle 18:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

sanità

Ospedale di Polistena, continua la protesta di sindaci e cittadini. Tripodi: «Incontreremo il prefetto»

In centinaia per assistere al Consiglio comunale aperto. Oggi la consegna in prefettura di un documento con «tutte le criticità»

Pubblicato il: 02/08/2022 – 9:12
Ospedale di Polistena, continua la protesta di sindaci e cittadini. Tripodi: «Incontreremo il prefetto»

POLISTENA Ieri sera centinaia di cittadini sono scesi in piazza a Polistena per partecipare al Consiglio comunale aperto sulla sanità. «Nonostante qualcuno abbia mal digerito l’iniziativa tentando nei giorni precedenti di ostacolare immotivatamente la sua riuscita, è stato un grande momento di partecipazione popolare», ha dichiarato sui social il sindaco Michele Tripodi. «Su argomenti come la sanità – ha affermato il primo cittadino – non dovrebbero esistere le divisioni».

Tripodi: «Non ci fermeremo fino a quando non ci saranno risposte concrete»

«Sui temi della sanità e del diritto alla salute bisogna marciare uniti», ha evidenziato Tripodi. All’incontro «hanno partecipato i Sindaci, presenti quasi tutti in veste ufficiale, si è ribadito all’unisono che è ora di dire basta allo smantellamento della sanità pubblica e la lotta per il rilancio dell’ospedale di Polistena non si fermerà sino a quando non vi saranno risposte concrete e fatti incontrovertibili che dimostrino l’inversione di rotta da parte di tutti coloro che hanno responsabilità di governo nella sanità a cominciare dal governatore Roberto Occhiuto». Ieri sera, contestualmente al Consiglio Comunale è trapelata la notizia dell’arrivo di un tenente colonnello medico dell’esercito, anestesista, giunto per dare supporto alla rianimazione anestesia, «per la quale – sottolinea Tripodi – chiediamo l’imminente riapertura». «Oggi – ha annunciato il primo cittadino – saremo in prefettura e consegneremo a S.E. il Prefetto il documento che abbiamo approvato che racchiude tutte le criticità del sistema sanitario ospedaliero e territoriale della Piana. Non c’è più tempo di attese. Servono risposte e soprattutto occorre agire compatti e determinati per pretenderle. Ne vale il presente e il futuro di tutti. La salute è un diritto che nel territorio della Piana non ammette più rinvii». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x