Ultimo aggiornamento alle 20:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

lo spettacolo

Jovanotti saluta la Calabria. Sul palco di Roccella Gianni Morandi e l’omaggio a Piero Angela – FOTO

Grande emozione sul palco al termine delle due tappe di Jova Beach Party nella Locride. Migliaia le persone giunte da tutta Italia

Pubblicato il: 14/08/2022 – 13:01
di Mariateresa Ripolo
Jovanotti saluta la Calabria. Sul palco di Roccella Gianni Morandi e l’omaggio a Piero Angela – FOTO

ROCCELLA JONICA Un arrivederci commosso. È tangibile l’emozione di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, al termine delle due tappe del suo Jova Beach Party a Roccella Jonica. L’artista ha salutato la Calabria con la canzone che ha dedicato alla figlia Teresa, “A te”, una delle più conosciute e amate del suo repertorio. Con lui, sul palco, una band eccezionale: Saturnino, al suo fianco da 35 anni, Riccardo Onori, Christian “Noochie” Rigano, Gianluca Petrella, Franco Santarnecchi, Leo di Angilla, Davide Rossi e Kalifa Kone. Tantissimi gli ospiti che si sono esibiti nell’Area Natura Village dal primo pomeriggio: Ackeejuice Rockers, Animal Drum, Baba Sissoko, Canzoniere grecanico salentino, Dj Moiz, Quantic, Savana Funk, Shantel, The Sweet Life Society.

L’amore per la Calabria

Accoglienza, gentilezza, disponibilità. Con queste tre parole Jovanotti ha definito la Calabria. «Ogni volta che vengo qui è una grande emozione», ha sottolineato spiegando: «In questa area si stanno facendo grandi progressi, quindi è un grande orgoglio essere riusciti a realizzare tutto questo qui».
“L’ombelico del mondo”, “Baciami ancora”, “Penso positivo”, “Ragazzo fortunato”: il cantautore ha incantato gli spettatori di Roccella Jonica con i suoi pezzi storici, ma ha proposto anche i più recenti “I love you baby” e “Alla salute”. Quest’ultima, cantata al tramonto accompagnato da Shantel, è un omaggio proprio alla Calabria con il videoclip girato interamente nella provincia reggina, tra Scilla e Gerace. Il cantautore ha poi eseguito per la prima volta live “Mediterraneo” – che dà il titolo al suo ultimo album – accompagnato dal Canzoniere grecanico salentino. E il Mediterraneo è proprio il filo conduttore dei suoi ultimi brani. «È il nostro mare – ha spiegato – e permette lo scambio di idee, di parole, di emozioni. È la nostra grande fortuna. È un ritmo che nasce dall’esigenza di guarire il corpo e lo spirito». 

Sul palco Gianni Morandi e l’omaggio a Piero Angela

In delirio i circa 30mila spettatori all’entrata di Gianni Morandi, l’eterno ragazzo che ha infiammato il pubblico con “Apri tutte le porte”, il brano scritto da Jovanotti e con cui ha partecipato all’ultimo Festival di Sanremo. E poi ancora l’ultimissima uscita, “La Ola”, la sua storica “C’era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, e il ricordo a Rino Gaetano con un emozionate duetto di “A mano a mano”. Con Morandi sul palco anche il ricordo di Piero Angela, scomparso ieri all’età di 93 anni. Al più grande divulgatore scientifico d’Italia è stato dedicato il brano di Bach, sigla di Superquark. «Dovremmo essere per sempre grati a chi ci insegna qualcosa», ha affermato Jovanotti. 

Lo spettacolo in riva al mare

Migliaia le persone giunte nella Locride da tutta Italia per assistere a uno spettacolo unico nel proprio genere: circa 60mila nel corso delle due giornate. «Siamo venuti apposta dalla Valle d’Aosta per vedere il Jova Beach Party a Roccella», ci raccontano Laura e Christian. Quello ideato e realizzato da Jovanotti e il suo team è un megaconcerto tra balli, canti e giochi sulla spiaggia. Unico e forse irripetibile. «Stiamo facendo di tutto affinché si possa fare di nuovo anche il prossimo anno, ma non è facile». Il cantautore ha parlato degli attacchi che sono arrivati da parte di chi lo ha accusato di non avere a cuore l’ambiente. «Noi lasciamo le spiagge meglio di come le abbiamo trovate», ha sottolineato. «La musica è quello che ci lega in questa festa». E con la musica Jovanotti ha salutato anche per quest’anno la Calabria e la Locride. Sullo sfondo il Mar Ionio e in cielo una luna che ha reso la serata a dir poco magica. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x