Ultimo aggiornamento alle 7:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il confronto

Federazione riformista Rende: «Beni pubblici affidati a privati, un danno per le casse comunali»

Per il gruppo consiliare è «pericoloso il clima che si respira in città, dove si tenta di comprimere il confronto democratico»

Pubblicato il: 18/08/2022 – 18:11
Federazione riformista Rende: «Beni pubblici affidati a privati, un danno per le casse comunali»

RENDE La Federazione Riformista ha censurato l’Amministrazione comunale di Rende per la gestione di beni pubblici come il Parco Acquatico, il Palazzetto dello sport, il complesso dei Campi da Tennis e l’area mercatale. Beni che vengono affidati a privati «a fronte di canoni annuali e/o mensili assolutamente irrisori, con un introito giornaliero inferiore, in alcuni casi, o leggermente superiore, in altri, rispetto a quanto costa ai villeggianti giornalieri sulle spiagge calabresi un ombrellone e due sdraio».
«Dal nostro punto di vista – spiegano in una nota – questo modo di amministrare rappresenta un danno per le casse comunali, che dovrebbero ricevere un beneficio ben maggiore dall’utilizzo di strutture pubbliche, costate milioni di euro ai contribuenti e facenti parte dell’immenso patrimonio immobiliare costruito dai riformisti, che hanno favorito la crescita di una comunità che da 20 anni a questa parte fa registrare il più alto reddito medio pro-capite della Calabria, nonché la crescita di una robusta imprenditoria attiva tutto l’anno, che ha creato occupazione stabile e non precariato. Ci preme ribadire che confermiamo totalmente queste nostre valutazioni. Alla nostra critica civile ed educata, l’amministrazione Manna si fa sentire per il suo assordante silenzio e non ritiene di dare alcuna spiegazione».
«Registriamo, invece, un delirante comunicato di una società privata, assegnataria dell’uso dell’area mercatale per cinque mesi – proseguono da Federazione riformista – infarcita di fantasiose prospettazioni (forse riflesso condizionato di attuali rapporti con le pubbliche amministrazioni) e di provocazioni, dove non mancano velate minacce nel puerile tentativo di intimidirci. Ma non è questo il punto, poiché il tutto respingiamo al mittente. Il punto politico è un altro ed è rappresentato dal pericoloso clima che si respira in città, dove si tenta di comprimere il confronto democratico evitando sempre di dibattere sul contenuto delle questioni da noi sollevate, alzando una “cortina fumogena” fatta di insulti alle persone, per evitare accuratamente la discussione sul merito di alcune pratiche amministrative. Un modo antidemocratico, aggressivo e violento – avanzano – che richiama alla mente quanto successo nella nostra città all’inizio del secolo, allorché le campagne di stampa di un quotidiano e di una televisione locale determinarono un clima in cui maturarono eventi ben noti e che ancora turbano la coscienza e la sensibilità dei cittadini di Rende. Peraltro, questo tentativo di massacro delle personalità che tanto hanno dato alla nostra città, è totalmente gratuito, anche perché le nostre censure sono dirette a chi ha emesso i provvedimenti amministrativi e non certo ai beneficiari di questi, la cui identità ci è assolutamente indifferente. È evidente che noi non ci faremo intimidire e continueremo a condurre la nostra battaglia, ricca di analisi e di chiari contenuti amministrativi. Spetterà, semmai, ad altri di verificare il corretto utilizzo del patrimonio pubblico – conclude la nota di Federazione riformista – e di vigilare affinché il dibattito democratico si svolga in totale tranquillità e sicurezza per l’intera comunità e per chi porta avanti iniziative politiche, non gradite ai detentori del potere sul nostro territorio».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x