Ultimo aggiornamento alle 15:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

Dissequestrati gli impianti di depurazione di San Giovanni in Fiore

Lo ha deciso il Tribunale di Cosenza. Che ha accolto l’istanza dell’avvocato Enrico Morcavallo. I sigilli erano stati posti nel 2021

Pubblicato il: 09/09/2022 – 7:35
Dissequestrati gli impianti di depurazione di San Giovanni in Fiore

COSENZA Il giudice del Tribunale di Cosenza, Claudia Pingitore, ha accolto l’istanza presentata il 2 settembre 2022 dall’avvocato Enrico Morcavallo, in rappresentanza del comune di San Giovanni in Fiore, finalizzata ad ottenere il dissequestro degli impianti di depurazione a cui furono messi i sigilli il 18 agosto 2021 da parte di agenti della Forestale Calabria. Visto il parere favorevole del pm, ed esaminata la documentazione allegata dalla quale emerge la risoluzione delle criticità ed anomalie degli impianti, il giudice ha
revocato il provvedimento di sequestro.

Il fatto

Da quanto era emerso nel corso dei controlli dei carabinieri, i “baypass” sversavano ininterrottamente liquami provenienti dalle condotte fognarie comunali direttamente sul suolo e successivamente nel fiume Neto. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x