Ultimo aggiornamento alle 23:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

le protesta

Iran, arrestati 739 manifestanti dopo la morte di Mahsa

In una settimana di proteste, nella sola provincia di Guilan. Raisi: «Disordini vanno affrontati con durezza»

Pubblicato il: 24/09/2022 – 16:09
Iran, arrestati 739 manifestanti dopo la morte di Mahsa

TEHERAN La polizia iraniana ha arrestato “739 rivoltosi, tra cui 60 donne” nella sola provincia di Guilan durante le proteste dell’ultima settimana in seguito alla morte della 22/enne curda Mahsa Amini mentre era sotto la custodia della polizia morale che l’aveva arrestata perché non indossava correttamente il velo. Lo ha riferito sabato l’agenzia di stampa Tasnim citando il generale Azizollah Maleki, capo della polizia della provincia di Guilan, nel nord dell’Iran.
Il presidente ultraconservatore iraniano Ebrahim Raisi ha dichiarato che le manifestazioni e i disordini in Iran dovrebbero essere affrontati «con durezza». Citato dall’Irna, Raisi ha definito i manifestanti «rivoltosi che disturbano l’ordine e la sicurezza nel Paese» parlando al telefono con Mohammadrasul Doustbeigi, membro dei Guardiani della Rivoluzione (Pasdaran) e della milizia che difende i luoghi santi sciiti, che combatte in Iraq e in Siria. Proprio oggi Teheran ha dato un suo bilancio officiale degli scontri, parlando di 35 morti dopo una settimana di proteste, mentre quelli non ufficiali collocano quel numero ad almeno 50, oltre a centinaia di feriti e centinaia di arresti.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x