Ultimo aggiornamento alle 23:44
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

SERIE D

FC Lamezia Terme, tris di vittorie e primato – FOTO

I gialloblù battono anche l’Acireale per 2-1. Mantengono la vetta con il Catania

Pubblicato il: 03/10/2022 – 12:25
di Rinaldo Critelli
FC Lamezia Terme, tris di vittorie e primato – FOTO

LAMEZIA TERME Prova di forza dell’Fc Lamezia che sbanca anche il campo di Aci S.Antonio superando l’Acireale per 2-1. Così, dopo tre gare, la squadra di mister Novelli veleggia a punteggio pieno in vetta alla classifica con la corazzata Catania. Campo non agevole quello siciliano per i gialloblù lametini vista la voglia di punti del pericolante e contestato Acireale, solo un punto dopo due gare e col tecnico Marchese già in discussione, tanto da essere esonerato domenica sera dopo la seconda sconfitta in tre gare proprio contro il Lamezia. Maltese e compagni si sono presentati in campo con la solita autorevolezza ammirata già in questo avvio di stagione e, dopo 98’ minuti di intensa battaglia, l’hanno spuntata di misura ma con merito.
Note positive ed ovviamente anche qualcuna negativa in casa-Lamezia. Iniziano dalle prime partendo dalla prova gagliarda da parte di tutti gli effettivi schierati da Novelli. Menzione particolare non può non meritarla stavolta il portiere Mataloni: intanto per il rigore parato sul 2-1 per il Lamezia, azzerando così sul nascere la voglia di rimonta dei siciliani, e poi per qualche intervento risolutivo in avvio di partita. Altra nota positiva la crescita del Lamezia soprattutto come gruppo: il dato emerge dalle variazioni di mister Novelli nell’undici iniziale sempre col medesimo risultato, la vittoria. Nella fattispecie in queste prime tre gare il tecnico campano ha alternato dall’inizio i vari Addessi, Alma, Ferreira, Fangwa, Borgia, Cristiani, Emmanouil, Maimone e tutti hanno risposto all’altezza del compito. Dunque intercambiabilità che sta garantendo comunque resa positiva della squadra, visto che è stabilmente in vetta alla classifica e, seppur solo dopo tre giornate, ciò porta positività e morale all’interno del gruppo gialloblù. Passando alle note ‘negative’, o per meglio dire da ottimizzare, va segnalata la necessità di una maggiore concretezza e cinismo al momento di finalizzare. Anche contro l’Acireale (al pari delle gare con Canicattì e Castrovillari) specie dopo l’1-2 Addessi e compagni hanno sprecato varie occasioni per chiudere il match, un aspetto da affinare per non soffrire fino alla fine. Cosiccome va maggiormente ‘istruito’ il 18enne De Luca, ieri espulso in un momento delicato del match. Già a Castrovillari il promettente mancino scuola-Genoa aveva rischiato dopo aver ricevuto il giallo, occorre dunque più tranquillità cercando di gestire meglio qualche irruenza di troppo.
Ultimo aspetto da sottolineare riguarda decisione arbitrale: non deve essere assolutamente una scusante perché a decidere alla fine è sempre quanto si produce in campo, ma non può passare inosservato la concessione di tre rigori in queste prime tre gare, di cui due addirittura ieri. Passi per quello parato da Mataloni concesso sugli sviluppi di un calcio d’angolo in cui – dalle immagini – si vede rovinare a terra un giocatore acese a causa probabilmente di qualche strattonamento di troppo, ma sugli altri due sorge più di qualche dubbio. Protagonista sempre Kanoute, ma a Castrovillari fa tutto Longo e dunque sicuramente da non assegnare, ieri invece al terzino gialloblù si può forse rimproverare soltanto un po’ di eccessiva fisicità, ma è lui prima ad allontanare il pallone dall’attaccante che ovviamente cade nel contatto. Insomma due rigori in cui resta più di qualcosa da recriminare in casa-Lamezia.

La cronaca

Passando alla cronaca del match con l’Acireale, dopo un paio di interventi provvidenziali di Mataloni ecco, in 23 minuti, l’1-2 del Lamezia grazie a due perle di Maimone prima e Addessi dopo. Il capitano, per la prima volta titolare in questo avvio di campionato, batte al volo di piatto su corner di Terranova. Applausi! Addessi lo imita con un’esecuzione ancora più bella, dribbling su due avversari e sinistro tra palo e portiere dalla distanza. Chapeau! Dieci minuti dopo, dopo una parata di Mataloni su tiro ravvicinato di Coulibaly, ecco il rigore già descritto per l’Acireale, trasformato da Savanarola che porta la contesa sull’1-2. Chiusura di tempo con due sussulti del solito Coulibaly per i locali, ed un’azione non concretizzata da Fangwa per il Lamezia.
Nella ripresa Acireale in dieci causa il doppio giallo in un minuto all’esperto Bucolo. Quindi Lamezia che manca il tris con Terranova in un paio di circostanze, per poi lasciare il posto a Cunzi subito pericoloso ma Truppo devia in angolo. Ed eccoci al secondo rigore come anzidetto, freddo e abile Mataloni a bloccare il tiro di Savanarola. Finale che sembra agevole per il Lamezia che però ristabilisce la parità numerica per l’espulsione di De Luca. Tuttavia è Cunzi a mancare il terzo gol allo scadere prima del triplice fischio finale.
E mercoledì 5 ottobre (ore 15.00) si torna in campo per la quarta giornata: Fc Lamezia al D’Ippolito contro la Sancataldese (3 punti finora frutto di una vittoria e due sconfitte).

I dati del match

ACIREALE (4-3-1-2): Truppo; Medico (25’st Maniscalco), Russo, Brugaletta, Tumminelli; Limonelli (35’st Fratantonio), Bucolo, Palermo (18’st Carrozza); Savanarola, Lo Monaco (20‘st Barbara); Coulibaly. A disp.: Giappone, Castorina, De Souza, Mollica, Rotella. All. Marchese

FC LAMEZIA TERME (4-3-3): Mataloni; Kanoute, Silvestri, Cadili, De Luca; Maimone, Maltese (35’st Borgia), Cristiani (18‘st Emmanouil); Addessi (40‘st Abatneh), Fangwa (35‘st Ferreira), Terranova (25‘st Cunzi) A disp.: Pasqua, Zulj, Tipaldi, Alma. All. Novelli
ARBITRO: Stefano Rainieri di Como (Bosco di Lanciano e Gentile di Teramo)
MARCATORI: 15’pt Maimone (LT), 23’pt Addessi (LT), 33’pt Savanarola rig. (A).

NOTE: Al 32’st Mataloni (LT) para un calcio di rigore a Savanarola (A). Angoli 3-8. Espulsi: al 5’st Bucolo (A) per doppia ammonizione, al 37’st De Luca (LT). Ammoniti Maltese (LT), Kanoute (LT), Savanarola (A), Silvestri (LT), Abatneh (LT). Recupero: 4’pt e 5’st.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x