Ultimo aggiornamento alle 16:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

trasporti

Frecciargento, Graziano: «La Sila Greca si collega all’Italia»

Il capogruppo regionale dell’Udc riferisce che è stata istituita nella stazione di Mirto una nuova fermata delle navette in coincidenza con il treno veloce a Sibari

Pubblicato il: 17/10/2022 – 16:51
Frecciargento, Graziano: «La Sila Greca si collega all’Italia»

COSENZA «Frecciargento Sibari-Roma-Bolzano, il territorio della Sila Greca ha da ieri (domenica 16 ottobre) un collegamento ferroviario diretto con la grande mobilità nazionale. La navetta Crotone-Sibari (e viceversa) in coincidenza con il treno veloce di Trenitalia fa tappa anche nella stazione di Mirto Crosia che, dunque, arricchisce la sua offerta di mobilità». È quanto fa sapere il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale, Giuseppe Graziano, che nei giorni scorsi ha sollecitato il Dipartimento regionale ai Traporti e l’Autorità regionale dei trasporti Calabria, affinché si venisse istituita una fermata delle navette ferroviarie veloci 5646 (Crotone-Sibari) e 5637 (Sibari-Crotone) nella Stazione di Mirto Crosia così da ampliare l’offerta di mobilità per tutto il territorio ricompreso nel comprensorio di Crosia, della Valle del Trionto e del medio-basso Jonio cosentino. «Abbiamo lavorato in sinergia con il territorio – dice Graziano – affinché quest’area della Calabria, da sempre sottodimensionata rispetto ai servizi di mobilità, potesse avere un’offerta più ampia riguardo al trasporto ferroviario. L’istituzione di una fermata in coincidenza con il Frecciargento è certamente un ottimo risultato a beneficio di un comprensorio vasto e articolato. Un risultato che abbiamo conseguito grazie al presidente Roberto Occhiuto e all’assessore regionale ai traporti Fausto Orsomarso. Nei giorni scorsi, insieme all’assessore alle attività produttive del comune di Crosia, Giuliana Morrone, che è stata attenta e incalzante sulla questione, abbiamo incontrato i vertici del dipartimento regionale Trasporti, dimostrandosi subito disponibili, insieme ad ArtCal e a Trenitalia, ad istituire nella Stazione di Mirto Crosia una fermata dei due treni regionali in coincidenza con il Frecciargento Sibari-Bolzano. Oggi – prosegue Graziano – gli utenti della vasta area della Valle del Trionto e del medio-basso Jonio potranno raggiungere più facilmente, comodamente e in tempi europei le maggiori destinazioni italiane, partendo direttamente da casa nostra». Da ieri, domenica 16 ottobre, i due vettori ferroviari 5646 da Crotone a Sibari e 5637 da Sibari a Crotone hanno creato una nuova coincidenza con i Frecciargento Trenitalia Sibari-Roma-Bolzano e Bolzano-Roma-Sibari. Una scelta adottata – si legge nella comunicazione di Trenitalia – per facilitare la mobilità del bacino territoriale di Crosia. Le fermate sono già disponibili sul booking ufficiale di Trenitalia e dei soggetti terzi che offrono il servizio di biglietteria. Le due fermate istituite nelle stazioni di Crosia Mirto sono previste per la coincidenza d’andata alle ore 5:48 con arrivo previsto a Sibari alle 6:17 (cambio Frecciargento – Paola 7:21, Salerno 9:10, Napoli Afragola 9:39, Roma Termini 10:40, Roma Tiburtina 10:57, Firenze Santa Maria Novella 12:27, Bologna centrale 13:13, Verona Porta Nuova 14:08, Rovereto 15:01, Trento 15:15, Bolzano 15:48) e per la coincidenza di ritorno alle ore 23:10 (partenza da Bolzano 13:12, Trento 13:41, Rovereto 13:55, Verona Porta Nuova 14:40, Bologna Centrale 15:44, Firenze Santa Maria Novella 16:24, Roma Tiburtina 17:59, Roma Termini 18:10, Napoli Afragola 19:21, Salerno 19:48, Paola 21:38, Sibari 22:31 – cambio regionale 5637). Per il momento il servizio sarà garantito in forma sperimentale fino al prossimo 28 febbraio.

L’assessore comunale di Crosia Giuliana Morrone
Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x