Ultimo aggiornamento alle 13:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la sentenza

Undici condanne nel processo contro le cosche di Scilla – NOMI

Si conclude in primo grado uno dei tronconi giudiziari nati dall’inchiesta Lampetra della Dda di Reggio Calabria

Pubblicato il: 29/11/2022 – 7:53
Undici condanne nel processo contro le cosche di Scilla – NOMI

REGGIO CALABRIA Undici condanne e una assoluzione disposte nell’aula bunker di Reggio Calabria da parte del gup Angela Mennella in uno dei tronconi del processo nato dall’inchiesta Lampetra, nei confronti di capi e gregari della cosca di ‘ndrangheta “Nasone-Gaietti” di Scilla. L’accusa era sostenuta dai pubblici ministeri della Direzione distrettuale antimafia Walter Ignazitto e Paola D’Ambrosio. Per i membri del clan le contestazioni erano, a vario titolo, associazione mafiosa, associazione finalizzata alla produzione e al traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e tentato omicidio. Fondamentale nel corso del processo il contributo del collaboratore di giustizia Carmelo Cimarosa.
Questi i nomi delle persone condannate: Angelo Carina (20 anni); Francesco Caracciolo (12 anni e 6 mesi); Silvio Emanuele Cimarosa (13 anni, 5 mesi); Antonio Alvaro (12 anni e 2 mesi); Vincenzo Sciglitano ( 12 anni 3 mesi); Salvatore Gentilesca (15 anni e 3 mesi); Santino Procaro (12 anni e 6 mesi); Francesco Cimarosa (6 anni e 1 mese); Silvio Carina (2 anni e 8 mesi); Francesco Laurendi (6 anni e 9 mesi); Fabio Lillo Catanese (8 mesi). Assolto Antonino Cambareri.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x