Ultimo aggiornamento alle 12:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’annuncio

Maltempo a Catanzaro, Fiorita accusa: «Nessuna allerta. Chiederemo lo stato di calamità naturale»

Il sindaco del Capoluogo: «Bomba d’acqua non prevista da nessun bollettino. Grazie alla prevenzione si è evitato il peggio»

Pubblicato il: 04/12/2022 – 9:26
Maltempo a Catanzaro, Fiorita accusa: «Nessuna allerta. Chiederemo lo stato di calamità naturale»

CATANZARO «È stata una notte di grande trepidazione e di grande angoscia. La bomba d’acqua che ha colpito la nostra città non era stata prevista da nessun bollettino meteorologico e non era stata preceduta da nessuna allerta». È quanto afferma il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita sull’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla città. «Appena giunte le segnalazioni di allagamento – racconta – la macchina comunale si è messa immediatamente in moto e voglio ringraziare la Polizia Locale, i dirigenti comunali, i nostri operai, la Protezione Civile Comunale, i Vigili del Fuoco, le Forze dell’ordine e tutti coloro che si sono prodigati a prestare soccorso ai tanti automobilisti rimasti bloccati nelle strade e ai tanti cittadini che hanno subito l’allagamento delle proprie abitazioni.
La furia e la rapidità degli eventi non hanno consentito di soccorrere tutti nell’immediatezza ma solo grazie alla velocità della risposta si sono evitati guai peggiori». «In questo momento, alcune imprese chiamate dal Comune – annuncia – stanno provvedendo alla messa in sicurezza della zona di viale Crotone e alla ripulitura dei detriti e del fango. In stretto collegamento con la Protezione civile regionale stiamo elaborando un piano di interventi prioritari- da Giovino a Runci passando per tante altre situazioni- che ci consentirà di ripristinare la normalità in tempi speriamo rapidi».
«Quello che è accaduto, per fortuna senza conseguenze drammatiche – sostiene Fiorita – dimostra che il sistema di allerta non funziona e l’unico modo di non farsi trovare impreparati da eventi estremi e imprevedibili è quello della prevenzione su cui in questi mesi abbiamo puntato risorse ed energie. E se cui, nei prossimi anni, vogliamo investire in maniera costante e programmata». «Già oggi stesso – conclude il sindaco di Catanzaro – chiederemo che venga riconosciuto lo stato di calamità naturale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x