Ultimo aggiornamento alle 23:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la svolta

Carolei, l’ex sindaco Francesco Iannucci è di nuovo candidabile

La lista “Rinascita” era stata ricusata. Ministero dell’Interno e Prefettura di Cosenza accolgono la richiesta dell’avvocato Francesco Calabrò. Iannucci: «Pronto a tornare»

Pubblicato il: 15/03/2023 – 20:24
di Fabio Benincasa
Carolei, l’ex sindaco Francesco Iannucci è di nuovo candidabile

COSENZA Il 12 giugno 2022 era stata ricusata la lista “Rinascita” guidata da Francesco Iannucci, sindaco uscente del comune di Carolei, in provincia di Cosenza. L’ex primo cittadino avrebbe dovuto guidare la formazione alle amministrative ma lo stop deciso dalla commissione elettorale – causa incandidabilità – aveva costretto il sindaco a rinunciare.  Nel verbale redatto dalla Commissione si faceva riferimento alla sussistenza «delle condizioni di incandidabilità di cui all’articolo 10 C. 1 lettera e)» emersa all’esito «dell’esame del certificato del casellario del candidato a sindaco». Per effetto della legge Severino, avendo scelto il patteggiamento, Iannucci non ha potuto partecipare alla competizione elettorale. L’avvocato Francesco Calabrò – uno dei legali di Iannucci – ha formulato una richiesta – lo scorso mese di gennaio – al Ministero dell’Interno ed alla prefettura di Cosenza. A distanza di due mesi è stato concesso il via libera all’ex sindaco che dunque potrà nuovamente partecipare alle prossime competizioni elettorali. Dunque, non sussiste più l’incompatibilità sopraggiunta dopo l’applicazione della legge Severino. Contatto dal Corriere della Calabria, Francesco Iannucci si mostra soddisfatto.

«Pronto a tornare»

«Ho sempre creduto nella nella nella giustizia ed avuto sempre fiducia nei miei avvocati: Francesco Calabrò su tutti e Giuseppe Leporace». «Oggi è arrivato il parere favorevole sia del Ministero degli Interni e sia della della prefettura», aggiunge Iannucci. Una decisione che fa giurisprudenza «in considerazione di quanto invece stabiliva la legge Severino, l’applicazione della legge Cartabia consentirà all’ex amministratore di tornare in campo. La domanda è scontata: si ricandida? «Se il mio gruppo dovesse chiedermelo, sicuramente sì. Mi metto a disposizione di tutto il gruppo “Rinascita” e di tutto il movimento, se loro vorranno io accetterò volentieri». Iannucci poi ripercorre i mesi difficili vissuti sempre sostenuto dai suoi fedelissimi. «Lo devo alla mia cittadinanza, ai miei cittadini, il 12 giugno scorso mi hanno dato una grande dimostrazione di affetto. Non sono andati a votare in massa, e la lista avversaria non ha raggiunto il quorum». «Quanto accaduto – chiosa – ha dimostrato quanto di buono abbia fatto nei 5 anni alla guida del comune».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x