Ultimo aggiornamento alle 23:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

I controlli

Isole ecologiche trasformate in pericolose discariche nel Vibonese, sigilli a due aree – FOTO E VIDEO

I carabinieri hanno sequestrano i centri di raccolta a Nardodipace. Si trovano in località Ciano e Cassari. Denunciato il responsabile

Pubblicato il: 25/03/2023 – 9:55
Isole ecologiche trasformate in pericolose discariche nel Vibonese, sigilli a due aree – FOTO E VIDEO

NARDODIPACE Due isole ecologiche a Nardodipace trasformate di fatto in vere e proprie discariche a cielo aperto. È quanto hanno appurato i carabinieri della Stazione di Nardodipace con il supporto dei Forestali di Fabrizia nel corso di alcuni controlli ai due centri di raccolta ubicati nella località Ciano e nella frazione Cassari di quel Comune.
La funzione di queste aree è quella di permettere ai cittadini di conferirvi, gratuitamente, rifiuti di vario genere, scongiurandone un potenziale abbandono incontrollato sul territorio, con le ovvie conseguenze in materia di inquinamento ambientale. Il controllo ha però permesso di accertare come le stesse, dell’estensione di circa 1.400 e 600 mq, non rispettassero i requisiti previsti dalle normative vigenti, creando quelle condizioni di potenziale inquinamento che, all’origine, si volevano proprio evitare.


Un’importante parte dei rifiuti conferiti, tra i quali eternit, RAEE, pneumatici ed elettrodomestici, erano infatti accantonati direttamente sul suolo, senza alcuna forma di protezione di quest’ultimo da potenziali contaminazioni, nonché esposti alle intemperie climatiche. Assente inoltre qualsivoglia sistema di raccolta delle acque meteoriche.
L’attività, che ha portato al deferimento del responsabile della gestione delle isole ecologiche, non comporterà alcun disservizio per la cittadinanza in quanto, pur essendo stato necessario sottoporle a sequestro per garantire le fonti di prova, l’Autorità Giudiziaria ne ha comunque concesso la facoltà d’uso, affinché si possa continuare, questa volta rispettando la normativa vigente, a conferirvi rifiuti.


Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x