Ultimo aggiornamento alle 14:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la sentenza

Imputati assolti, il Comune deve restituire un bene confiscato alla ‘ndrangheta

Accade a Nichelino, nel Torinese. La “Casa dei diritti” era nata nel 2019 dove c’era un centro estetico espropriato nell’operazione Minotauro

Pubblicato il: 28/03/2023 – 18:14
Imputati assolti, il Comune deve restituire un bene confiscato alla ‘ndrangheta

TORINO Il Comune di Nichelino (Torino) dovrà restituire un bene confiscato alla ‘ndrangheta. La “Casa dei Diritti”, nata nel 2019 dove c’era un ex centro estetico, espropriato nell’ambito dell’operazione Minotauro, dopo una sentenza della Corte di Appello di Milano che ha disposto la restituzione del bene «in luogo della possibilità per l’ente, di mantenere il possesso riconoscendo al proprietario il giusto indennizzo». Revisione che arriva dopo l’assoluzione dei due co-imputati al proprietario dell’immobile. Nonostante la Casa dei Diritti sia oramai attiva con diverse attività, l’amministrazione comunale ha già deciso che non acquisterà lo stabile. «Non ci sembra consono acquistare un bene che passa attraverso questo tipo di storia – spiega il sindaco Giampiero Tolardo – Siamo molto dispiaciuti perché questo episodio, il primo in Italia, potrebbe scoraggiare la richiesta da parte degli enti locali e delle associazioni di assumere la responsabilità dei beni confiscati e rischia di far cessare i servizi pubblici e le attività delle associazioni che non hanno più un luogo in cui operare».
«L’amministrazione e la Regione Piemonte hanno impiegato denaro nella ristrutturazione del luogo e intendiamo richiedere almeno il rimborso degli investimenti effettuati per la manutenzione del bene, al fine di poter reinvestire questi fondi nelle associazioni che ad oggi sono dentro la Casa dei Diritti e che, da domani, non lo saranno più», conclude Tolardo. (Ansa)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x