Ultimo aggiornamento alle 22:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

La piena del Trionto “sradica” un viadotto della Sila-Mare – VIDEO

Danni ai cantieri della strada in corso di realizzazione. Longobucco assediata dal maltempo: frana lungo la statale 177

Pubblicato il: 03/05/2023 – 18:14
La piena del Trionto “sradica” un viadotto della Sila-Mare – VIDEO

LONGOBUCCO È la dura legge della Natura, in questo caso del Trionto: il maestoso fiume della Sila greca si è ripreso una parte di quello che gli è stato tolto o, in questo caso, espropriato, occupato: la forza dell’acqua del torrente, di nuovo in piena dopo le piogge delle ultime ore, ha distrutto un pilone della costruenda Sila-Mare. La strada costata decine di milioni di euro e in cantiere dai lontanissimi anni ’90 non ha retto alla violenza della fiumara. Poteva una strage se solo in quel momento qualcuno stesse percorrendo quel tratto di strada.

Il viadotto che attraversa il Trionto al km 6 della nuova arteria stradale è collassato. Il luogo del crollo è emblematico perché a cedere sotto la forza delle acque è stata una delle opere infrastrutturali di recente (si fa per dire) costruzione, dal momento che quel tratto è stato aperto poco meno di dieci anni fa.
Non solo. Il maltempo sta flagellando ancora l’intero entroterra della Sila greca e del comune longobucchese. Proprio nel pomeriggio, infatti, l’Anas è stata costretta ad intervenire per chiudere al traffico la ex Statale 177 “Silana Rossanese”, al Km 37 per una frana che ha trascinato via e distrutto quasi 100 metri di carreggiata, nell’area del passo della Croce, sempre nel comune di Longobucco. 

Il video della frana lungo la statale 177

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x