Ultimo aggiornamento alle 15:24
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

La decisione

Bancarotta fraudolenta della Ofin, Mario Occhiuto condannato

Il Tribunale di Cosenza ha inflitto tre anni e sei mesi all’ex sindaco e senatore azzurro. La difesa ha già annunciato ricorso in Appello

Pubblicato il: 19/05/2023 – 10:17
Bancarotta fraudolenta della Ofin, Mario Occhiuto condannato

COSENZA Bancarotta fraudolenta per il fallimento della società Ofin. Con questa accusa l’ex sindaco di Cosenza e senatore di Forza Italia Mario Occhiuto è stato condannato dal tribunale collegiale di Cosenza a 3 anni e sei mesi, divieto di esercizio dell’attività d’impresa per tre anni e l’interdizione dai pubblici uffici per cinque.
Secondo l’accusa, Occhiuto avrebbe distratto a più riprese dalla società operante nel settore immobiliare poi fallita nel 2014 tre milioni di euro.
Nella ricostruzione della vicenda, effettuata dalla Guardia di finanza sotto il coordinamento della Procura di Cosenza, il senatore azzurro  avrebbe trasferito parte delle somme – ammontanti a circa 2 milioni di euro – nelle casse di altre sempre riconducibili all’architetto cosentino. Mentre le altre presunte sottrazioni riguarderebbero alcuni immobili. La vicenda ora sarà valutata dalla Corte d’Appello di Catanzaro a cui Nicola Carratelli legale del senatore ha già annunciato che ricorrerà.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x