Ultimo aggiornamento alle 14:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il dramma

Emilia Romagna nel fango: 14 vittime, 15mila gli sfollati

Situazione sempre critica, e le previsioni meteo non sono confortanti. L’Arera sospende il pagamento delle bollette

Pubblicato il: 19/05/2023 – 21:11
Emilia Romagna nel fango: 14 vittime, 15mila gli sfollati

Il totale delle vittime per il maltempo in Emilia-Romagna è salito a 14, mentre il numero delle persone sfollate ha raggiunto quota 15mila. Nel ravennate scarseggiano cibo e acqua per gli sfollati e gli animali degli allevamenti. Le previsioni a breve non accennano a migliorare, per domani sono attese sulla regione precipitazioni diffuse ed è stata confermata l’allerta rossa sull’area che va da Bologna a Rimini. Il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, con le parti sociali della regione, incontrerà la premier Meloni e i ministri competenti. Intanto Fitto assicura: “Gli aiuti per risarcire l’Emilia-Romagna dei danni sono pronti ma non saranno utilizzati i fondi del Pnrr”.  L’Arera (Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) ha appena approvato un provvedimento di urgenza che sospende il pagamento di bollette e avvisi di pagamento di acqua, rifiuti luce e gas (compresi il gpl e altri gas distribuiti per mezzo di reti canalizzate) a favore delle popolazioni dell’Emilia-Romagna colpite dagli eccezionali eventi meteorologici. La delibera – si legge in una nota – riguarda tutte le utenze nei Comuni danneggiati dagli eventi calamitosi dal primo di maggio, con i peggioramenti degli ultimi giorni. Tra le fatturazioni sospese rientrano tutte quelle emesse o da emettere con scadenza a partire dal 1 maggio 2023, comprese le eventuali fatture relative ai corrispettivi previsti dai venditori o dai gestori del Servizio Idrico Integrato per allacciamento, attivazione, disattivazione, voltura o subentro. Inoltre, per garantire la fruizione dei servizi essenziali nelle aree colpite, non si applicherà la disciplina delle sospensioni per morosità, anche nel caso di morosità verificatesi precedentemente alla medesima data del 1° maggio 2023.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x