Ultimo aggiornamento alle 16:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

la storia

Battaglia vinta: il piccolo Mariano ha avuto la sua sedia a rotelle

Il servizio del Corriere della Calabria aveva determinato l’intervento delle autorità sanitarie. La mamma: «Ottenuta la considerazione che meritava»

Pubblicato il: 07/06/2023 – 21:09
di Emiliano Morrone
Battaglia vinta: il piccolo Mariano ha avuto la sua sedia a rotelle

CATANZARO Mariano ha finalmente avuto la sedia a rotelle che nello scorso gennaio i propri genitori avevano richiesto all’Asp di Catanzaro. Oggi è stata una giornata importante per questo bimbo di 9 anni, di cui il Corriere della Calabria aveva raccontato la storia di difficoltà e coraggio con un’intervista a sua madre, Tamara De Fazio, che aveva toccato l’opinione pubblica e creato una rete di solidarietà attorno al minore, affetto da una malattia rara affrontata con costante speranza e voglia di vivere, crescere e superare gli ostacoli. Dopo l’intervista rilasciata dalla signora De Fazio, il Garante regionale per la salute, Anna Maria Stanganelli, la Regione Calabria e i vertici dell’Asp di Catanzaro, a partire dal nuovo commissario straordinario, Antonio Battistini, si erano insieme attivati per consentire al piccolo, che a causa della sua malattia pesa 138 chili, di ricevere al più presto una speciale sedia a rotelle necessaria a spostarsi. Non solo: all’inizio il preventivo per questo ausilio indispensabile era stato di 5mila euro e alla famiglia era stata richiesta la compartecipazione alla spesa per 1.600 euro, in seguito annullata. Il servizio del Corriere della Calabria aveva determinato l’intervento immediato delle autorità sanitarie. Perciò la pratica è stata rivista. Poi, racconta la signora De Fazio ringraziando il Corriere della Calabria, «Mariano ha finalmente ottenuto la considerazione che meritava e perfino l’interessamento gratuito dell’ortopedico Massimo Misiti, che ci ha messo in contatto con specialisti dell’ospedale Rizzoli di Bologna per un’eventuale intervento chirurgico in grado di agevolare la deambulazione di nostro figlio». Grazie all’aiuto del dottore Misiti, a breve il bambino sarà rivalutato proprio al Rizzoli, dove andrà con l’attesa sedia a rotelle, che ha i colori della Juventus, la sua squadra del cuore. Mariano è felice, ha la sedia cui aveva diritto e la famiglia non ha dovuto sborsare soldi. Il commissario Battistini ci ha precisato che «davanti a situazioni del genere non esistono vincoli burocratici né si può pretendere che le famiglie debbano sopportare dei costi». Alla consegna della sedia ha partecipato la Garante Stanganelli, che ha commentato: «La vicenda dimostra che i problemi si possono risolvere con la sensibilità, la ragionevolezza, l’impegno e la collaborazione di tutti. Specie per i minori, dobbiamo continuare uniti sulla strada dell’immedesimazione e dell’umanità».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x