Ultimo aggiornamento alle 8:40
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

Manifesto per il killer della Garofalo, i sindaci delle grandi città: «Grave il silenzio della presidente di Anci Calabria»

Fiorita, Caruso, Voce e Brunetti: «Succurro è imbarazzata perché il sindaco di Petilia è stato eletto nella sua lista nell’associazione?»

Pubblicato il: 14/07/2023 – 18:57
Manifesto per il killer della Garofalo, i sindaci delle grandi città: «Grave il silenzio della presidente di Anci Calabria»

CATANZARO  «L’indignazione per il manifesto di lutto del Comune di Petilia Policastro per uno dei killer di Lea Garofalo è dilagata, anche a livello nazionale. L’iniziativa del sindaco Saporito è stata stigmatizzata da istituzioni, associazioni, partiti politici. Abbiamo molto apprezzato le parole nette e tempestive del sottosegretario Wanda Ferro e del presidente Occhiuto, ma non abbiamo sentito la voce dell’Anci Calabria. Capiamo il forte imbarazzo della presidente Succurro, visto che il sindaco di Petilia Policastro è stato eletto nella sua lista nel Consiglio regionale dell’Associazione ed è stato quindi un suo grande sostenitore. Tutto ciò conferma la debolezza della presidente Succurro che farebbe bene a prender le distanze dal sindaco di Petilia pretendendone le dimissioni. Non ci possiamo permettere che esista nemmeno la minima ombra sul rifiuto e sul contrasto delle mafie da parte di Anci Calabria». Lo affermano il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita, di Cosenza, Franz Caruso, di Crotone, Vincenzo Voce, di Reggio Calabria, Paolo Brunetti

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x