Ultimo aggiornamento alle 23:16
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

“estate sicura”

Controlli a tappeto dei carabinieri nei luoghi della movida del Soveratese, segnalazioni e denunce

Serrata attività dei militari delle stazioni dell’Arma soprattutto nel contrasto al traffico di droga e alla violenza privata

Pubblicato il: 28/07/2023 – 9:15
Controlli a tappeto dei carabinieri nei luoghi della movida del Soveratese, segnalazioni e denunce

SOVERATO Continuano serrati i controlli nell’ambito del servizio straordinario di controllo del territorio, convenzionalmente denominato “estate sicura”. Ad effettuarli i carabinieri della Compagnia di Soverato nel penultimo weekend di luglio sui luoghi della movida e sulle principali arterie stradali del litorale soveratese. Particolare attenzione è stata rivolta all’attività di controllo del territorio con servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, oltreché per la sicurezza stradale e della movida, intensificando in maniera mirata i controlli delle attività commerciali, anche con pattuglie a piedi ed il supporto di reparti specializzati.  Nel corso di una rete di posti di controllo stradali predisposti intorno a Soverato e nelle adiacenze della movida, i carabinieri hanno controllato 360 persone, 271 veicoli, sanzionando 11 conducenti per infrazioni varie al Codice della Strada, 12 sono stati gli esercizi pubblici ispezionati.  Nell’ambito di tali attività ad Isca Marina, i militari della Stazione hanno denunciato in stato di libertà un 46enne resosi responsabile di atti persecutori in danno della ex compagna, che ha presentato denuncia-querela.In particolare, l’uomo, in più occasioni, ha minacciato di morte la donna, procurandole un grave stato di ansia, ingenerando un continuo stato di preoccupazione ed una sensibile modificazione delle normali abitudini di vita, con fondato timore per la propria incolumità. La vittima è stata resa edotta delle facoltà di Legge ed invitata a prendere contatti con centri antiviolenza. A Torre di Ruggiero gli uomini della stazione di Cardinale hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Catanzaro per esercizio arbitrario delle proprie ragioni 5 soggetti del posto che hanno impedito ad un’anziana donna di esercitare il proprio diritto di accesso ad un fondo terriero. A Davoli i militari della Stazione hanno denunciato in stato di libertà per violenza privata un 60enne del posto poiché avrebbe impedito ad un uomo di nazionalità estera di accedere all’interno della sua abitazione regolarmente locata elettro-saldando la porta di ingresso. A Satriano i carabinieri della locale stazione hanno deferito in stato di libertà un 61enne ed un 46enne del posto per aver acceso ed esploso durante una manifestazione pubblica 11 batterie di fuochi pirotecnici senza averne autorizzazione. A Soverato i carabinieri della Sezione Radiomobile hanno deferito in stato di libertà per guida sotto l’influenza dell’alcool e sostanze stupefacenti un 39enne di Davoli poiché, a seguito di sinistro stradale con feriti, sottoposti a prova spirometrica con alcoltest e ad accertamenti sanitari, è risultato in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze alcoliche e stupefacenti.  I controlli sono proseguiti in materia di stupefacenti. Complessivamente 2 sono i giovani segnalati alla Prefettura di Catanzaro ai sensi dell’art. 75 Dpr309/90, poiché trovati in possesso di sostanze stupefacenti del tipo “marijuana”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x