Ultimo aggiornamento alle 22:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

lo scontro

Ok della Camera alla sospensiva sul salario minimo, l’opposizione: «Vergogna»

Schlein: «La maggioranza fugge». Conte: «Dialogo con Meloni? Solo parole»

Pubblicato il: 03/08/2023 – 10:50
Ok della Camera alla sospensiva sul salario minimo, l’opposizione: «Vergogna»

ROMA L’Aula della Camera ha approvato la questione sospensiva della maggioranza sulla proposta di legge delle opposizioni su Salario minimo con 168 voti, i contrari sono stati 127, gli astenuti 3. Subito dopo il voto dai banchi delle opposizioni si è levato un coro di “vergogna, vergogna!”.
Nella questione sospensiva si legge che «da un confronto parlamentare più approfondito e scevro da strumentalizzazioni ideologiche potrebbe consolidarsi l’opportunità di un intervento normativo volto al superamento dell’attuale situazione in cui versano alcuni settori del mercato del lavoro» e si delibera di «sospendere l’esame dell’A.C. 1275 e abb. per un periodo di sessanta giorni».

Schlein: «Il lavoro povero esiste»

«Vi sbagliate, vi sbagliate di grosso, perché il lavoro povero esiste e lo vivono sulla pelle milioni di persone. Noi saremo al loro fianco ogni giorno in quest’Aula e nelle piazze. Chiederemo alle cittadine e ai cittadini di portare avanti questa battaglia con le altre opposizioni per un Salario giusto e dignitoso contro lo sfruttamento di donne e uomini in quella che è una Repubblica – ricordate, avete letto la Costituzione – che è fondata sul lavoro, sì ma sul lavoro di qualità e dignitoso e non sullo sfruttamento». Lo ha detto la segretaria del Pd, Elly Schlein, intervenendo alla Camera durante il dibattito sulla sospensiva della proposta di legge sul Salario minimo.

Conte: «Meloni non ha letto la nostra proposta»

«E’ un mistero inglorioso, in questa vicenda, il vero pensiero della presidente Meloni. Davvero siete convinti, come sembra alludere Meloni, che la fissazione di un Salario minimo potrebbe far abbassare gli stipendi, davvero volete creare confusione dicendo che il Salario minimo compromette la contrattazione collettiva? Meloni, se intende questo, non ha letto una riga della nostra proposta». Lo ha affermato, rivolgendosi al centrodestra, il deputato e presidente del Movimento cinque stelle, Giuseppe Conte, in Aula alla Camera, nel corso dell’esame della questione sospensiva presentata dalla maggioranza riferita alla proposta di legge delle opposizioni, tranne Italia viva, recante disposizioni per l’istituzione del Salario minimo.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x