Ultimo aggiornamento alle 12:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’intervista doppia

Tutino e Canotto: «Cosenza e i tifosi valgono più di tutto» – VIDEO

I calciatori rossoblù partecipano ad un’asta benefica a Cerisano. «Le sconfitte fanno parte del percorso di crescita. Sarà un anno importante»

Pubblicato il: 07/09/2023 – 10:21
Tutino e Canotto: «Cosenza e i tifosi valgono più di tutto» – VIDEO

COSENZA Gennaro Tutino e Luigi Canotto sorridono, firmano autografi e scattano selfie. L’entusiasmo dei bambini è travolgente e i calciatori del Cosenza Calcio non si risparmiamo. Ospiti a Palazzo Sersale, a Cerisano, in occasione di una asta benefica organizzata dalla Fondazione Lilli Funaro e da Hasta Cuanto Podemos, i due attaccanti della società rossoblù sono protagonisti di una serata all’insegna della solidarietà.

«Il legame con Cosenza e con i tifosi vale più di tutto»

Gennaro Tutino è l’idolo indiscusso della tifoseria cosentina, ogni sua azione, ogni gol viene festeggiato come un trionfo. Simbolo della storica promozione in Serie B, quest’anno tornato a vestire la maglia del Cosenza – la numero 9 che fu di Gigi Marualla – Tutino in riva al Crati ha ritrovato stimoli e sorriso. «Sapete tutti quanto tenga a questa maglia – dice al Corriere della Calabria il mio legame con la città, con la tifoseria, con tutti vale più di qualsiasi altra cosa, più di qualsiasi altra maglia indossata finora». Impossibile non chiedere al bomber, un commento sulle recenti sconfitte in campionato. «Le ultime due partite non sono andate come volevamo, contro il Modena abbiamo anche fatto una bella partita solo che il risultato non ci ha premiato mentre contro il Brescia invece abbiamo fatto una partita sotto i nostri standard, lo sappiamo», sostiene Tutino che aggiunge: «Fa parte sicuramente di un percorso di crescita che abbiamo avviato con un nuovo allenatore molto preparato, che ci chiede di fare cose nuove rispetto al passato, tanti ragazzi nuovi si dovranno inserire e con il lavoro le cose andranno sicuramente meglio». Hai ancora la tua prima maglietta del Cosenza? «Sì, sì, conservo quella del primo gol, sicuramente quella della finale (playoff promozione ndr) a Pescara. Quella con la doppietta contro il Foggia in B e quella del gol con il Venezia in rovesciata».

«Questo per me deve essere un anno importante»

Tornato in Calabria, nel corso della sessione estiva del calciomercato, il rossanese Gigi Canotto ha voglia di scendere in campo. Ancora pochi gli allenamenti con la squadra rossoblù, ma il desiderio è di diventare subito determinante. «Abbiamo accettato di partecipare ad un’asta benefica perché è bello poter contribuire ad una nobile causa e poi vedere tanti bambini sorridere felici è sempre piacevole». Dagli impegni lontano dal terreno di gioco al campo il passo è breve. «Ho accettato Cosenza, ho sentito il mister eed ho detto di sì. Questo per me deve essere un anno importante, sappiamo che sarà dura ma sono convinto che possiamo veramente divertirci», dice Canotto. Che aggiunge: «Io sono arrivato veramente da pochissimo, è il secondo allenamento che faccio con la squadra. Il mister mette dentro tante cose interessanti, tante situazioni di gioco nuove. Io conosco l’allenatore e lui conosce bene sia me sia Francesco Forte (nuovo acquisto del Cosenza) e cercheremo di metterci subito a disposizione per dare il massimo, farlo con questa maglia sarà ancora più bello perché per me è come tornare un po’ a casa». Oggi Luigi Canotto è un calciatore stimato e apprezzato, ma agli inizi è stata dura. «Ho avuto nel settore giovanile un po’ di difficoltà, un altro avrebbe mollato – confessa al Corriere della Calabria – mi dicevano che non avrei potuto giocare a calcio perché ero troppo piccolo. La mia famiglia è stata fantastica, mio padre mi è stato particolarmente vicino», racconta commosso. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x