Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

stop alle emergenze

L’Anac indaga su ritardi e sprechi nella prevenzione dei dissesti idrogeologici

L’Autorità nazionale anticorruzione interverrà, con un focus, anche in Calabria

Pubblicato il: 02/11/2023 – 18:44
L’Anac indaga su ritardi e sprechi nella prevenzione dei dissesti idrogeologici

ROMA Per i «troppi ritardi, sprechi e lavori bloccati nelle opere di prevenzione dei dissesti idrogeologici», l’Autorità nazionale anticorruzione è intervenuta sui Commissari per il dissesto e ha avviato un’indagine conoscitiva dettagliata, regione per regione. Con l’obiettivo di «spingere i lavori e garantire che gli stanziamenti siano davvero utilizzati», proprio per evitare nuove emergenze. L’indagine andrà a verificare cosa sta bloccando i lavori per ripartire il prima possibile anche con l’affiancamento della regione «nella risoluzione delle procedure complesse». Una sorta di «vigilanza collaborativa preventiva», dice all’Ansa il presidente dell’Anac Giuseppe Busia. L’autorità, «si muove in via proattiva per sollecitare le pubbliche amministrazioni alla tempestiva realizzazione di opere fondamentali – prosegue – quali quelle necessarie per evitare emergenze e ridurre i rischi idrogeologici». Anac fa sapere che dal 1999 a oggi sono stati finanziati 11.842 interventi di difesa al suolo – tra cui 1.436 risultano ancora in fase di esecuzione – per un importo complessivo di undici miliardi. Tra le regioni con il maggior numero di interventi finanziati ci sono, in ordine, la Campania con 1.677, la Calabria con 1.259 e il Piemonte con 1.050 interventi per 634 milioni di euro. L’importo più alto si registra in Campania per un totale di 1.520 milioni di euro. A seguire ci sono la Sicilia, con 1.050 milioni di euro finanziati per 838 interventi, e la Calabria con 947 milioni.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x