Ultimo aggiornamento alle 7:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Nascondevano droga in casa, deferite due persone a Cosenza

La Polizia ha effettuato perquisizione domiciliare a due soggetti. Trovate anche munizioni e gratta e vinci illegali

Pubblicato il: 30/11/2023 – 18:59
Nascondevano droga in casa, deferite due persone a Cosenza

COSENZA Nella giornata di ieri, personale della Polizia di Stato ha eseguito, nell’ambito dei servizi straordinari disposti dal Questore della Provincia di Cosenza , dr. Giuseppe Cannizzaro, diversi controlli in città, finalizzati al contrasto del traffico di sostanze stupefacenti ed alla diffusione di armi illegalmente detenute. Personale di questa Squadra Mobile, unitamene a personale dell’U.P.G.S.P, – Squadra Volante, procedeva al fermo di un soggetto, in una via principale di questo Centro cittadino che si mostrava insofferente al controllo di Polizia. Gli Agenti procedevano ad effettuare gli accertamenti di rito dai quali si evinceva che lo stesso era gravato da precedenti di Polizia in materia di sostanze stupefacenti, oltre ad avere in atto l’obbligo di presentazione alla P.G.

Droga e munizioni

Il soggetto veniva informato che sarebbe stata effettuata una perquisizione domiciliare che dava esito positivo, atteso il rinvenimento , all’interno del vano cucina, di 2 involucri in cellophane di cui uno contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina e l’altro del tipo marijuana, nonché un bilancino di precisione. Oltre a ciò, venivano rinvenuti 2 proiettili calibro 38 Special e 7 confezioni sigillate di “Gratta e Vinci” di illecita provenienza. Durante il controllo, l’uomo, preso da uno stato d’ira, iniziava a dimenarsi contro i poliziotti spintonandoli proferendo nel contempo parole minacciose. Per i fatti sopra citati, il soggetto veniva deferito all’A.G. competente ai sensi dell’art. 73 co. 1 DPR 309/90 e art. 2 L. 895/67 per la detenzione del munizionamento.

Ai domiciliari un’altra persona

Inoltre, sempre nella giornata di ieri, nell’ambito del controllo del territorio , in una via principale di questo Centro cittadino, personale dell’U.P.G. e S.P. coadiuvato da personale appartenente al Reparto Prevenzione Crimine Calabria ed unità cinofila della Questura di Vibo Valentia, procedeva al controllo di un soggetto, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, il quale veniva sottoposto a perquisizione domiciliare. Il controllo dava esito positivo atteso il rinvenimento di un involucro in cellophane , celato in un barattolo di vetro posto su un mobile del vano cucina , contenente della sostanza solida di colore marrone. La sostanza, da una successiva analisi presso il locale Gabinetto della Polizia Scientifica, risultava essere Hashish. Alla luce delle risultanze ottenute, il soggetto veniva deferito in stato di libertà ai sensi dell’ex art. 73 co. 5 DPR 309/90 e come disposto dal P.M. di turno, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. I controlli in ambito locale e provinciale da parte della Polizia di Stato continueranno anche nei prossimi giorni, senza soluzione di continuità.

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x