Ultimo aggiornamento alle 23:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la scomparsa

Usa, è morto Henry Kissinger. Aveva 100 anni

Il decesso dell’ex segretario di Stato annunciato dalla sua società di consulenza

Pubblicato il: 30/11/2023 – 7:19
Usa, è morto Henry Kissinger. Aveva 100 anni

ROMA L’ex segretario di Stato Usa Henry Kissinger è morto il 29 novembre nella sua casa in Connecticut. Aveva 100 anni. Il suo decesso – riporta il sito del Washington Post – è stato annunciato in un comunicato della sua società di consulenza, che non ne ha indicato la causa.
L’ex segretario di Stato americano Henry Kissinger, ha lasciato un segno indelebile nella politica estera degli Stati Uniti nella seconda metà del XX secolo. Ecco i cinque “punti chiave” dell’ex Consigliere per la sicurezza nazionale e Segretario di stato con i presidenti Richard Nixon e Gerald Ford dal 1969 al 1977.
Disglelo con la Cina: Henry Kissinger si recò segretamente a Pechino nel luglio 1971 per costruire legami con la Cina comunista, aprendo la strada alla storica visita del presidente Richard Nixon a Pechino nel 1972. Questa mano tesa alla Cina ha posto fine all’isolamento del gigante asiatico e ha contribuito all’ascesa di Pechino, inizialmente dal punto di vista economico, sulla scena mondiale. Vietnam e Nobel per la pace: Henry Kissinger condusse, nella massima segretezza e parallelamente al bombardamento di Hanoi, i negoziati con Le Duc Tho per porre fine alla guerra del Vietnam. La firma di un cessate il fuoco gli valse il Premio Nobel per la pace nel 1973, in “comproprieta” con i nordvietnamiti, che questi ultimi rifiutarono, sostenendo che la tregua negoziata non era stata rispettata. Kissinger non osa andare a Oslo, per paura di manifestazioni, e lì viene sostituito dall’ambasciatore americano. Sostegno alle dittature: I detrattori di Kissinger sottolineano il suo sostegno ai colpi di stato in America Latina, in nome della lotta contro il comunismo, e in particolare in Cile, dove gli Stati Uniti contribuirono a portare al potere il dittatore Augusto Pinochet dopo il suicidio di Salvador Allende, nel 1973. Le invasioni: La difesa dell’interesse generale degli Stati Uniti lo portò anche ad appoggiare, più o meno tacitamente, diverse invasioni dell’epoca. Di qui il suo sostegno al presidente indonesiano Suharto, la cui invasione di Timor Est portò alla morte di 200.000 persone nel 1975. E’ anche il caso della Turchia, che nel 1974 si impadronìdi un terzo del territorio di Cipro e portò avanti operazioni di destabilizzazione durante la guerra civile in Angola. Medio oriente: Henry Kissinger dedicò gran parte del suo tempo al Medio Oriente, organizzando in particolare un massiccio ponte aereo, l’Operazione Nickel Grass, per fornire armi all’alleato Israele dopo l’attacco a sorpresa contro i paesi arabi durante la festa ebraica dello Yom Kippur nel 1973. Ha poi inaugurato la “diplomazia navetta” negoziando con Israele, Siria ed Egitto, che sarebbero diventati un alleato chiave al di fuori della sfera di influenza di Mosca.

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x