Ultimo aggiornamento alle 7:31
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

La promozione

Presentato a Reggio “Semidei”, il film che racconta i Bronzi di Riace

Il lungometraggio è stato finanziato da Calabria Film Commission. Racconta l’escursus storico dal ritrovamento delle opere fino ad oggi

Pubblicato il: 06/12/2023 – 17:39
Presentato a Reggio “Semidei”, il film che racconta i Bronzi di Riace

REGGIO CALABRIA Presentato stamani a Reggio Calabria, al Museo nazionale della Magna Grecia, il lungometraggio “Semidei”, progetto cinematrografico finanziato dalla Regione Calabria, attraverso Calabria Film Commission e realizzato dalla Palomar. Per la regia di Fabio Mollo e Alessandra Cataleta, il film racconta l’escursus storico tra il ritrovamento dei Bronzi davanti al litorale di Riace il 16 agosto 1972 e i giorni nostri. Dopo l’anteprima al Festival del Cinema di Venezia, è stato presentato a Tokyo, in Kenya e prossimamente sarà ospite in Portogallo. «Il cinema è un grande supporto nella valorizzazione del nostro immenso patrimonio culturale – ha affermato il nuovo direttore del Museo nazionale della Magna Grecia Filippo Demma -. La Regione ci sta dando una grossa mano nel far conoscere l’immagine della Calabria, la Calabria migliore, che è evidentemente, quella della cultura».
«È un’occasione – ha sottolineato la vice presidente della Regione Giusi Princi – per promuovere non solo su scala nazionale, ma anche internazionale, quella che è anche l’identità culturale legata alla Magna Grecia che appartiene alla Calabria. È un prodotto cinematografico prodotto dalla Regione nell’ambito del 50mo anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace. Oggi andiamo ad annunciare quella che è l’anteprima assoluta del film, il 19 dicembre al Teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, che sarà preceduta dalle matinée che coinvolgeranno gli studenti degli istituti scolastici della provincia. Un modo per valorizzare il patrimonio più indiscusso della nostra regione, facendo squadra, come stiamo facendo, cercando di valorizzare e far conoscere i Bronzi, perché attraverso questo andiamo a scardinare quei pregiudizi che hanno raccontato finora una Calabria diversa».
Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà nel sottolineare l’importanza della sinergia interistituzionale , ha convenuto sull’importanza del film “che dà continuità all’anno di celebrazioni per il 50mo anniversario del ritrovamento dei Bronzi».
Presenti all’incontro, anche Anton Giulio Grande, commissario straordinario di Calabria Film Commissione, per il quale i registi «approdando ad un concetto di universalità del bello, espressa dai Bronzi, rappresentando la bellezza assoluta, tendono alla divinità”. Le oltre 60 ore di riprese, oltre a materiale d’archivio, andranno oltre il docufilm. “Stiamo lavorando anche ad altri progetti – ha annunciato Antonio Badalamenti produttore delegato di Palomar – Altri prodotti che potranno avere una funzione diversa».

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x