Ultimo aggiornamento alle 23:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

agricoltura

Confagricoltura, Statti: «Il sistema bancario ci supporti, ma a costi competitivi»

Il presidente di Confagricoltura Calabria rilancia la proposta «della ristrutturazione del debito delle imprese agricole»

Pubblicato il: 12/12/2023 – 16:59
Confagricoltura, Statti: «Il sistema bancario ci supporti, ma a costi competitivi»

ROMA Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella partecipa, a Roma, all’assemblea invernale di Confagricoltura dal titolo “Agricoltori, protagonisti del futuro ambiente, territorio, impresa: gli attrezzi della Costituzione”. L’appuntamento, all’Auditorium Parco della Musica si è aperto con la relazione del presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. Un lungo intervento, il suo, su temi relativi al lavoro, alla libertà d’impresa, alla tutela dell’ambiente e della biodiversità «la bussola per l’attività nelle nostre imprese». Ai lavori ha preso parte anche Alberto Statti, presidente di Confagricoltura Calabria che – ai nostri microfoni – plaude alla proposta di Giansanti. «Serve una maggiore attenzione da parte dell’Europa. Ecco perché dobbiamo riportare al centro l’agricoltura, garantire redditività alle nostre imprese: solo così possiamo parlare di un’agricoltura virtuosa, un settore – come diceva il Presidente Mattarella – che ha garantito la nutrizione al Paese durante il periodo della pandemia». Gli imprenditori agricoli sono pronti a fare la loro parte? «Noi ci siamo, svolgiamo il nostro lavoro con assoluta serietà, dedizione e competenza, abbiamo bisogno di regole che ci tutelino». Statti cita il ministro Tajani, intervenuto all’assemblea romana. «La Bce deve assolutamente rivedere la propria politica, non si può pensare di lasciare i tassi invariati, bisogna immediatamente pensare ad una riduzione perché solo così l’agricoltura italiana può continuare ad essere competitiva. Occorrono investimenti, infrastrutture e l’unico modo per renderle concrete è avere accesso al credito». Serve un supporto degli istituti di credito? «Il sistema bancario ci deve supportare però a costi competitivi. Come Confagricoltura abbiamo proposta una riforma che consenta di ristrutturare i debiti delle imprese agricole con un ammortamento a medio e lungo termine. In Calabria ne abbiamo parlato con il presidente della Regione Roberto Occhiuto che si è disponibile ad accogliere le nostre istanze». Il sostegno delle banche è fondamentale anche per migliorare ulteriormente i numeri dell’export? «I nostri prodotti all’estero vengono apprezzati forse più che in Italia – dice Statti – ci riconoscono anche un valore aggiunto, ma per competere sui grandi mercati abbiamo bisogno di regole e di un sistema bancario che sia davvero disponibile anche ad investire in agricoltura». (f.b)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x