Ultimo aggiornamento alle 17:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’intervista

Papa Francesco: «I migranti trattati spesso come cose: penso alla tragedia di Cutro»

Il Santo Padre è stato ospite della trasmissione “Che tempo che fa”, sul canale Nove

Pubblicato il: 14/01/2024 – 22:21
Papa Francesco: «I migranti trattati spesso come cose: penso alla tragedia di Cutro»

ROMA Nel trattare il problema della migrazione «c’è tanta crudeltà». Lo ha detto Papa Francesco, ospite della trasmissione “Che tempo che fa”, sul canale Nove. «I migranti sono trattati tante volte come cose: penso alla tragedia di Cutro. Ognuno ha il diritto di rimanere in casa e ha il diritto di migrare – ha aggiunto il Santo Padre -. Cipro, Grecia, Malta, Italia e Spagna sono i Paesi che ricevono più migranti, è vero, e non vanno chiuse le porte. Una bella politica della migrazione aiuta anche i Paesi più sviluppati: dobbiamo prendere in mano il problema dei migranti, togliere le mafie che li sfruttano e risolvere il problema sia della necessità di persone nei Paesi, che della migrazione», ha concluso il Santo Padre.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x