Ultimo aggiornamento alle 8:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

L’iniziativa

A Catanzaro un evento sulla Zes unica organizzato da Confcooperative e BCC Centro Calabria

All’incontro, che si svolgerà il 9 febbraio presso l’auditorium Alexis, presente anche il Presidente Svimez Adriano Giannola

Pubblicato il: 05/02/2024 – 11:54
A Catanzaro un evento sulla Zes unica organizzato da Confcooperative e BCC Centro Calabria

CATANZARO Il 9 febbraio a Catanzaro, si terrà l’evento “ZES Unica per il Mezzogiorno: opportunità per la Calabria”, presso l’Auditorium Alexis – Centro direzionale Banca Centro Calabria, come parte pubblica dell’Assemblea regionale di Confcooperative Calabria. L’evento, promosso con BCC Centro Calabria, mira a discutere lo sviluppo della ZES come leva economica regionale sia per le imprese che già operano nella nostra regione, sia per quelle che vogliano investire in Calabria e nell’intero Mezzogiorno. In quest’ottica di comprensione delle attuali condizioni socio-economiche della regione e di rilancio della stessa, sarà fondamentale l’intervento di Adriano Giannola, Presidente SVIMEZ, che aprirà i lavori con un’analisi sull’economia calabrese, cui seguirà un panel su imprenditoria e cooperazione per il rilancio post-pandemico, attraverso lo strumento della ZES Unica per il Mezzogiorno. L’evento si concluderà con l’assemblea di Confcooperative nel pomeriggio, focalizzata su crescita e solidarietà, che sarà riservata ai soli delegati delle cooperative iscritte.

«Ruolo vitale delle cooperative»

Sull’importanza dell’evento mattutino per il rilancio della nostra regione, alla luce dei dati contenuti nell’ultimo rapporto SVIMEZ, Camillo Nola, Presidente di Confcooperative Calabria ha sottolineato: «In risposta alle sfide economiche emergenti, è fondamentale riconoscere il ruolo vitale delle cooperative nel promuovere una crescita inclusiva in Calabria. La resilienza dimostrata dal nostro settore nel post-Covid evidenzia l’importanza di investire in modelli di business sostenibili che valorizzino le risorse locali e incoraggino l’innovazione. È cruciale, ora più che mai, sostenere le cooperative e le imprese in genere attraverso politiche mirate, come quella della ZES, e incentivi che facilitino l’accesso al credito e stimolino l’imprenditorialità, ponendo le basi per un futuro economico più forte e coeso».

«Favorire l’inclusione finanziaria»

Uno dei temi che sarà al centro del dibattito per la realizzazione della ZES è certamente l’accesso al credito, che possa permettere alle imprese che vogliano investire di avere tempi di erogazione certi. Su questo sono chiare le parole di Giuseppe Spagnuolo, Presidente di Banca Centro Calabria, che ha fortemente voluto questa iniziativa: «La stabilità finanziaria e l’accesso al credito sono pilastri essenziali per il rilancio economico della Calabria e per la realizzazione concreta della ZES. Di fronte alle sfide imposte dall’attuale scenario economico, la BCC Centro Calabria si impegna a supportare le famiglie e le imprese attraverso soluzioni finanziarie innovative e personalizzate. Rafforzando la nostra rete di supporto finanziario, puntiamo a favorire l’inclusione finanziaria e a stimolare investimenti sostenibili che possano contribuire alla crescita economica della regione, promuovendo al contempo la stabilità e la resilienza del settore bancario locale».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x