Ultimo aggiornamento alle 22:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

La decisione

Crotone, il Comune si oppone al vincolo solo per i lavori in via Venezia

Dall’amministrazione un segnale di pace verso la soprintendente. Accantonato, per il momento, il ricorso per il cantiere di piazza Duomo

Pubblicato il: 12/02/2024 – 15:24
di Gaetano Megna
Crotone, il Comune si oppone al vincolo solo per i lavori in via Venezia

CROTONE Il ricorso che l’amministrazione comunale di Crotone intende produrre nei confronti della soprintendente Archeologia belle arti e paesaggio, Stefania Argenti, per il momento, riguarderà esclusivamente «il diniego di ritirare il blocco dei lavori avviati dal Comune in via Venezia». La decisione di ricorrere contro questo proposito era stata già assunta dalla giunta comunale, in una riunione tenutasi venerdì scorso. Nella riunione di questa mattina (anticipata ieri sulle pagine di questo giornale) è stata valutata anche la possibilità di ricorrere contro il progetto della soprintendente di mettere il vincolo di tutela in un’ampia area del centro città, compresa tra piazza della Resistenza e piazza Duomo con vie limitrofe (via Raimondi, corso Vittorio Emanuele, piazza Immacolata, Via Messinetti, piazza Pitagora, via Vittorio Veneto e traverse). Questo proposito di ricorrere anche contro il vincolo di tutela è stato momentaneamente accantonato dall’amministrazione e, secondo quanto è stato possibile apprendere, addirittura potrebbe anche esserci la disponibilità da parte della giunta comunale guidata da Vincenzo Voce di riconoscere il vincolo, se si dovesse procedere ad una diversa perimetrazione delle aree. Niente di stravolgente, perché si chiederebbe solo di escludere dal computo delle zone da salvaguardare aree cittadine come via Venezia, via Roma e similari dove non ci sarebbe la necessità di porre vincoli, perché non ci sarebbero manufatti da tutelare. Una modifica sarebbe anche possibile perché la soprintendente non ha ancora emanato l’atto definitivo di vincolo, ma ha avviato la procedura anche se completa di tutti gli allegati. La controversia in atto tra l’amministrazione comunale e la soprintendenza, a questo punto, potrebbe chiudersi con un accordo tra le parti. Non c’è dubbio che il Comune, dal canto suo, con la decisione di questa mattina di non presentare il ricorso contro il vincolo di tutela avviato da Argenti, ha comunque mandato un forte segnale di pace e ha espresso la volontà di cambiare pagina e avviare un percorso di collaborazione. Che farà Argenti dopo questa apertura? L’unica che può dare una risposta alla domanda è l’interessata. Bisogna comunque capire come giudicherà la decisione di ricorrere contro il blocco dei lavori di via Venezia, che sono stati avviati con fondi provenienti da un finanziamento pubblico. Se l’opera non dovesse essere realizzata i soldi dovrebbero tornare alla fonte che li ha erogati. Ci sono, però, soldi che sono stati già spesi e sicuramente la procedura sarà attenzionata dagli organi di controllo. Se, invece, i lavori avviati dovessero essere portati a termine la partita si chiuderebbe senza danni per l’amministrazione comunale. Si ricorre, quindi, contro il blocco e questa mattina stessa è stato dato mandato all’Ufficio legale del Comune per dare l’incarico ad un legale per notificare il ricorso. L’ordinanza di blocco è stata emessa lo scorso mese di dicembre, quando l’amministrazione guidata da Voce aveva messo in atto una serie di interventi per abbellire la città in occasione dell’iniziativa di Rai1, l’Anno che verrà, che si è tenuta in piazza Pitagora. Tra le tante attività è stata avviata anche la collocazione nel centro di via Venezia, nella parte che si immette in piazza della Resistenza, dove c’è il palazzo comunale, una fioriera. Oltre alla fioriera sono state tolte le basole, che sono state sostituite con sampietrini. L’ordinanza emanata da Argenti ha bloccato i lavori ed ha imposto il ripristino dei luoghi. (redazione@corrierecal.it)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x