Ultimo aggiornamento alle 22:38
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’intervento

Spi Cgil Calabria: «Il vero mandante delle morti sul lavoro è lo Stato»

La categoria supporta e sostiene lo sciopero nazionale indetto per oggi da Cgil Fillea e Feneal Uil, Fiom Cgil e Uilm

Pubblicato il: 21/02/2024 – 9:27
Spi Cgil Calabria: «Il vero mandante delle morti sul lavoro è lo Stato»

LAMEZIA TERME Lo Spi Calabria supporta e sostiene lo sciopero nazionale indetto per oggi da Cgil Fillea e Feneal Uil, Fiom Cgil e Uilm Calabria sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. “Le morti sul lavoro hanno un mandante: lo Stato – dichiara il segretario generale Spi Cgil Calabria Carmelo Gullì -. La vita dei lavoratori vale poco per i facili guadagni di imprenditori senza scrupoli che, grazie alle leggi libertine di questo Paese, lucrano sulla formazione e soprattutto sulla sicurezza”. “Rendere sicuri i cantieri e luoghi di lavoro ha un costo. Lucrare sulla sicurezza è un delitto. Lo Spi  Calabria è stato ed è sempre accanto ai lavoratori che lottano per i loro diritti”, aggiunge il segretario. “Il rammarico e il dolore che accompagnano ogni episodio di cronaca che vede lavoratori e lavoratrici vittime di incidenti o che perdono la vita mentre compiono il loro dovere per potere mantenere le proprie famiglie non basta. Il lavoro è un diritto – chiarisce Gullì – ma anche dignità e la dignità passa obbligatoriamente dal diritto alla salute e alla sicurezza, altrimenti non può definirsi tale”. “Ci auguriamo che ci sia un chiaro segnale di adesione allo sciopero di oggi e che Governo e imprenditori rispondano con maggiore senso di responsabilità e modifiche di norme che spesso – conclude  –  anziché garantire la sicurezza la rendono ancora più fragile e vulnerabile”.  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x