Ultimo aggiornamento alle 18:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il programma

La Camera di commercio di Cosenza tra le pubbliche amministrazioni innovatrici con Agid

L’ente cosentino è l’unica camera italiana ad aderire al progetto Smarter Italy dell’Agenzia per l’Italia Digitale

Pubblicato il: 01/03/2024 – 19:50
La Camera di commercio di Cosenza tra le pubbliche amministrazioni innovatrici con Agid

COSENZA La Camera di Commercio di Cosenza è tra le Pubbliche Amministrazioni italiane ammesse alla consultazione pubblica nell’ambito del programma Smarter Italy del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, del Ministero dell’Università e della Ricerca e del Dipartimento per la Trasformazione Digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, attuato dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), che si basa sullo strumento degli appalti innovativi. Gli appalti innovativi sono una particolare procedura di gara e consistono nell’incoraggiare gli operatori e le imprese a sviluppare, anche congiuntamente, soluzioni nuove e personalizzate, basate su tecnologie emergenti, al fine di soddisfare in modo concreto le esigenze specifiche delle realtà territoriali invece di acquisire prodotti o servizi standardizzati già presenti sul mercato. Attraverso gli appalti innovativi la pubblica amministrazione promuove l’innovazione, stimolando gli operatori economici a immaginare e co-progettare ed i prodotti ed i servizi del futuro. Il programma Smarter Italy si struttura in tre macro fasi: definizione delle aree tematiche di intervento, identificazione e qualificazione dei fabbisogni di innovazione – seguendo il paradigma dell’open innovation – ed esecuzione delle procedure di appalto. Raccoglie la partecipazione di Amministrazioni e enti pubblici, offrendo loro la possibilità di proporre necessità di innovazione, contribuire finanziariamente al programma e mettere a disposizione aree operative per sperimentazioni.

Quattro ambiti d’intervento

Al momento il programma si concentrerà su quattro principali ambiti d’intervento definiti di fondamentale importanza per lo sviluppo del Paese: Smart Mobility, Valorizzazione dei beni culturali, Benessere sociale e individuale, e Protezione dell’ambiente. Per ciascun ambito il progetto Smarter Italy ha lanciato e lancerà al mercato delle sfide di innovazione. Nello specifico, la Camera di commercio ha proposto la sua idea di fabbisogno di innovazione all’interno della sfida “Sviluppo delle comunità del territorio attraverso la valorizzazione dei beni culturali“, nel tentativo di stimolare la ricerca di soluzioni innovative volte alla valorizzazione dei beni culturali che possano migliorare l’attrattività e la fruibilità delle aree di rilevanza storica e artistica. Il fabbisogno di innovazione è stato presentato durante la prima riunione di consultazione di mercato dello scorso 6 febbraio. Con la partecipazione al progetto Smarter Italy, la Camera di Commercio di Cosenza – unica Camera italiana aderente – è coinvolta attivamente nella ricerca e nello sviluppo di modelli, soluzioni e strumenti innovativi che favoriscano la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio contribuendo alla realizzazione di progetti concreti che possano portare benefici tangibili alle comunità nei quali i beni culturali sono ubicati.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x