Ultimo aggiornamento alle 15:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Sochi, Jorit a Putin: «Vorrei una foto con lei»

Così lo street artist che ha realizzato anche un’opera su Rino Gaetano

Pubblicato il: 07/03/2024 – 12:38
Sochi, Jorit a Putin: «Vorrei una foto con lei»

ROMA E’ Ciro Cirullo, street artist conosciuto con il nome di Jorit, il giovane italiano che ieri sera ha dialogato con il presidente russo Vladimir Putin durante un forum della gioventù a Sochi.
Alla fine del forum Cirullo ha chiesto a Putin di poter fare una foto con lui, perché, ha detto, «in Italia si dicono tante cose strane su di lei». Al che il presidente ha risposto: «Certo, basta che non mi dia un pizzicotto per sincerarsi che sono una persona reale». Putin ha poi fatto una foto con l’artista italiano e una con un giovane africano.
La Russia e l’Italia sono unite dall’amore per l’arte e dal «desiderio di libertà», aveva detto ieri il presidente russo Vladimir Putin. E’ la seconda volta in circa due settimane che Putin sottolinea la vicinanza tra i due Paesi, come ha fatto il 20 febbraio in una conversazione durante un forum a Mosca con la studentessa Irene Cecchini.

Il murale di Ornella Muti

Un grande murale di Ornella Muti, realizzato da Ciro Cerullo è stato inaugurato nella città russa di Sochi alla presenza dell’attrice e dell’artista e rimarrà a ricordo del forum mondiale della gioventù a cui ieri sera è intervenuto appunto il presidente Vladimir Putin. Il ritratto di Ornella Muti campeggia sul muro di un palazzo sulla Via Khudyakov ed è stato realizzato nell’ambito di un festival di arte di strada che ha visto la partecipazione di 25 artisti da 11 Paesi. «Quando ho pensato a un modo per fare avvicinare l’Italia e la Russia, ho pensato alla grande attrice Ornella Muti» ha detto Jorit, citato dai media russi. L’attrice, la cui nonna materna era di San Pietroburgo, è molto popolare in Russia e nei giorni scorsi era a Mosca per assistere alla Settimana della Moda, dove la figlia Naike Rivelli ha sfilato come modella.

Le parole di Jorit


«Presidente Putin, le chiedo di fare una foto insieme per dimostrare all’Italia che lei è umano come tutti e la propaganda su di lei non è vera». Queste le parole esatte dello street artist italiano Jorit rivolgendosi al presidente russo. «Quando ho dipinto un murale a Napoli che raffigurava Dostoevskij i principali media italiani mi hanno attaccato. C’è molta pressione su artisti ed esponenti della cultura italiana che cercano di dire che il popolo russo non è come lo dipinge la propaganda», ha affermato Jorit. Jorit è noto anche per avere realizzato un grande graffito che rappresenta una bambina in lacrime sotto le bombe a Mariupol, città ucraina sul Mar Nero conquistata dalle truppe russe nel 2022. «L’idea – ha spiegato – era mostrare i problemi dei bambini del Donbass al mondo intero. I media occidentali spesso distorcono la realtà. Per esempio parlano delle sofferenze dei bambini di un Paese, ma rimangono in silenzio su quello che succede in quello vicino».

Il murale su Rino Gaetano

Jorit due anni fa ha dedicato un murale al cantautore calabrese Rino Gaetano, opera realizzata in un quartiere di edilizia popolare di Crotone. Sempre a Crotone è in progetto un altro murales sulla strage dei migranti di Cutro.



Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x