Ultimo aggiornamento alle 6:56
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il confronto

Ingegnerizzazione delle reti idriche nella Locride, Sorical incontra i sindaci

Illustrati i primi interventi di investimento dei progetti previsti per i Comuni superiori a 6mila abitanti. «Si punta ad efficientare il sistema Calabria»

Pubblicato il: 13/03/2024 – 18:57
Ingegnerizzazione delle reti idriche nella Locride, Sorical incontra i sindaci

ROCCELLA JONICA Presentati a Roccella Jonica i progetti di Sorical e della Regione Calabria per l’ingegnerizzazione delle reti idriche dei Comuni della Locride, a valere sulle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e del Fondo Sviluppo e Coesione. Ad illustrare i primi interventi di investimento dei progetti previsti per i Comuni superiori a 6mila abitanti, ricadenti nel Distretto 7, l’amministratore unico di Sorical, Cataldo Calabretta e il direttore generale di Sorical Giovanni Paolo Marati. Presenti alla riunione i Sindaci dei comuni interessati: Roccella Jonica, Caulonia, Gioiosa Jonica, Marina di Gioiosa Jonica, Bovalino, Locri e Siderno.

«L’obiettivo – ha spiegato a margine dell’incontro Calabretta – è quello di rispettare la normativa nazionale e soprattutto quella europea. La Calabria per molti anni non ha rispettato soprattutto la legge Galli, che è la legge baluardo del servizio idrico integrato in Italia, che è del 1994. Nel 2022 Sorical è uscita dallo stato di liquidazione in cui versava da più di dieci anni e subito dopo ha avuto in affidamento il servizio idrico integrato, per cui la Calabria da quel momento in avanti è divenuta una regione da considerare una regione europea. L’obiettivo è quello oggi di mantenere fede al cronoprogramma che è stato condiviso con Arrical, che è l’ente d’ambito della Regione Calabria, con il quale abbiamo un rapporto costante di diretta collaborazione e questo è uno dei distretti che rientra nella riorganizzazione del servizio calabrese. A tal fine «si punterà ad efficientare il sistema Calabria, un sistema idrico integrato mai partito a livello regionale, i comuni non saranno più i gestori della rete idrica interna ma avranno la possibilità di avere un soggetto che gestirà per loro conto la rete interna e questo significa che ci sarà unitarietà per quel che attiene le attività da pianificare, ma soprattutto quelli che sono gli interventi da realizzare di cui la Calabria ha bisogno». Diverse le criticità. «Sono tantissime – afferma Calabretta – quelle che presenta la nostra regione, che condivide tra l’altro con le altre regioni d’Italia, e sono un alto tasso di morosità, perché purtroppo il servizio negli anni non è stato pagato dai comuni perché fino a ieri erano i nostri clienti e quindi oggi si avrà un rapporto diretto con i cittadini a cui verrà mandata la bolletta rispetto a quello che è il consumo della risorsa, e poi ci sono problematiche inerenti le infrastrutture perché sono vetuste, ci sono condotte che hanno ormai superato abbondantemente quello che è il loro ciclo di vita e quindi vanno totalmente rifatte. Dunque c’è da anche superare un problema culturale che è quello anche di un uso consapevole della risorsa e individuare anche quali sono le strade da seguire per poter avere anche in Calabria le reti duali, ovvero una rete per gli usi civici, e un’altra per soddisfare le esigenze del mondo agricolo». Sui lavori che verranno eseguiti il direttore generale di Sorical Giovanni Paolo Marati ha spiegato: «Ci sono degli investimenti che sono già in corso, perché c’è un appalto della regione Calabria su due comuni della Locride. Abbiamo presentato una richiesta di finanziamento nell’ambito del Pnrr dell’ordine di 40 milioni di euro, per una ventina di comuni in Calabria, e di questi 40 milioni di euro una parte sono destinati ad alcuni comuni della Locride. I lavori della Regione sono in corso, i nostri sono proposte di finanziamento nell’ambito del Pnrr che speriamo che vengano accolte dal Ministero e quindi finanziate. Lo sapremo a breve perché le gare sono già partite». (m.r.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x