Ultimo aggiornamento alle 19:03
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

la misura

Tari 2024, a Reggio un contributo per le categorie disagiate. Falcomatà: «Vicini a chi è in difficoltà» – VIDEO

Stanziato un milione di euro. Coinvolta una platea di 10mila contribuenti. «Tutti coloro che ne hanno diritto ne beneficeranno»

Pubblicato il: 17/04/2024 – 16:08
di Mariateresa Ripolo
Tari 2024, a Reggio un contributo per le categorie disagiate. Falcomatà: «Vicini a chi è in difficoltà» – VIDEO

REGGIO CALABRIA Una misura che «dà aiuto e fiducia, e soprattutto fa capire che il Comune è vicino a chi ha maggiori difficoltà». Così il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà alla presentazione, a Palazzo San Giorgio, dell’Avviso pubblico per l’erogazione di contributi economici straordinari a valere sulla tassa comunale rifiuti Tari saldo 2024. A presentare l’evento il primo cittadino, insieme a Domenico Battaglia, assessore delegato a Bilancio, Pierluigi D’Apice, dirigente del settore Tributi e Giuseppe Mazzotta, amministratore di Hermes. L’avviso pubblico esplorativo è finalizzato all’individuazione dell’utenza ai fini dell’attuazione dell’obiettivo operativo “Fornire sostegno alle categorie disagiate per far fronte al pagamento dei tributi locali“.

Falcomatà: «Vicini a chi è in difficoltà»

«È uno dei primi effetti dell’uscita dal piano di riequilibrio, la possibilità di incidere sui tributi locali, in particolare sulla Tari», ha spiegato Falcomatà a margine della presentazione, aggiungendo: «Viene stanziato un milione di euro. Abbiamo scelto di concentrare questa misura sulle famiglie con maggiori fragilità, con maggiore disagio, nuclei familiari meno abbienti e quindi restringerla a una platea di circa 10mila contribuenti che rappresentano più o meno il 20% della nostra comunità. Attraverso una domanda che sarà fatta a sportello, nel senso che tutti coloro che ne hanno diritto avranno la possibilità di partecipare e avere diritto a questa misura, senza una corsa alla presentazione della domanda. Tutti coloro che ne hanno diritto ne beneficeranno». «Sappiamo naturalmente – ha aggiunto il primo cittadino – che si può fare di più, si può fare meglio, ma è un inizio importante. Come amministrazione la consideriamo un po’ una sorta di carezza del buon padre di famiglia ai propri figli, ai propri nipoti. Una carezza che sicuramente non risolve i problemi, ma dà aiuto, dà fiducia e soprattutto fa capire che il Comune, in questo caso la Città, è vicina a chi soffre maggiormente e a chi ha maggiori difficoltà. Dobbiamo continuare in questo solco».

La misura

Chi potrà accedere al bando
I destinatari della misura sono tutte le persone fisiche che, alla data di presentazione della domanda, risultino intestatarie di una utenza domestica ai fini Tari, situata nel comune di Reggio Calabria. Deve inoltre esserci una inesistenza di morosità per le annualità pregresse e appartenere ad un nucleo familiare che abbia un indicatore Isee fino a 9.530 euro per la fascia A e tra 9.531 e 15mila euro per la fascia B.

Requisiti e criteri di assegnazione
Per coloro che risulteranno beneficiari, sarà attribuito un contributo fino ad un massimo del 25% del tributo, in ragione del budget disponibile, per i contribuenti rientranti nella fascia A (Isee fino a 9.530 euro); un contributo fino ad un massimo del 15% del tributo in ragione del budget disponibile, per i contribuenti rientranti nella fascia B (Isee da 9.531 a 15mila euro). L’esatto importo del contributo sarà quantificato in relazione al numero di domande ammesse ed inserite nell’elenco dei beneficiari all’esito dell’istruttoria. L’entità del contributo sarà ridotta proporzionalmente fra tutti i soggetti beneficiari in ragione del budget disponibile e delle domande presentate. Va precisato come il contributo sarà esclusivamente a compensazione del saldo Tari 2024 non ancora pagato e soprattutto che non è previsto alcun invio di somme di denaro ai beneficiari.
L’elenco dei richiedenti ammessi al contributo e di quelli esclusi sarà pubblicato per 15 giorni sull’albo pretorio e sul sito del Comune di Reggio Calabria www.reggiocal.it , nonché sulla piattaforma https://bonutari.reggiocal.it/Home.aspx.

Modalità di presentazione delle domande
Le domande, unitamente alla documentazione richiesta, potranno essere presentate esclusivamente tramite la piattaforma web https://bonustari.reggiocal.it/Home.aspx dalle ore 10.00 del giorno 18 aprile 2024 fino alle ore 12.00 del giorno 20 maggio 2024. Le domande di partecipazione devono essere compilate utilizzando esclusivamente l’apposito modulo dell’applicativo. La domanda non completa degli allegati o priva delle autocertificazioni obbligatorie oppure pervenuta con modalità difformi da quelle previste e/o consegnata oltre i termini prescritti è irricevibile. Per accedere alla procedura di inserimento online l’utente dovrà essere in possesso dello SPID e CIE-ID. Alla domanda di partecipazione va allegata l’attestazione Isee ordinario e un documento d’identità in corso di validità. Si rimarca come il bando in questione non preveda una graduatoria né faccia alcuna differenza la maggiore rapidità nella presentazione della domanda, purché questa sia inviata nei termini anzidetti. Vi sarà un elenco di persone che, ricorrendone tutti i requisiti, avranno diritto ad accedere al beneficio. Esso potrà essere cumulato con altre forme ministeriali e regionali di erogazione di contributi.

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x