Ultimo aggiornamento alle 0:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

l’agenda politica

Consiglio regionale, martedì nuova seduta. Sull’aula soffia già forte il vento elettorale

Sono otto i punti all’ordine del giorno della seduta del 7 marzo, che cade nel vivo di una campagna elettorale sempre più lanciata anche in Calabria

Pubblicato il: 02/05/2024 – 17:31
Consiglio regionale, martedì nuova seduta. Sull’aula soffia già forte il vento elettorale

REGGIO CALABRIA Torna a riunirsi il Consiglio regionale, convocato per il prossimo 7 maggio. Un Consiglio regionale dal sapore anche elettorale, visto che cade nel vivo della campagna per le elezioni europee e a poche ore dalla presentazione delle liste per quelle amministrative. Il “vento” del voto dunque inevitabilmente soffia sull’agenda di Palazzo Campanella. Del resto, sono diversi i candidati alle Europee che oggi siedono in Consiglio regionale, dal presidente dell’Assemblea Filippo Mancuso (Lega) ai consiglieri regionali Luciana De Francesco (Fratelli d’Italia) e Francesco De Nisi (Azione), e in più c’è Pasqualina Straface (Forza Italia) che si candida sindaco a Corigliano Rossano. Anche l’ordine del giorno della seduta di martedì 7 maggio sembra in effetti risentire del clima elettorale, considerando che ci sono alcuni punti che approdano in aula senza la preventiva valutazione nella commissione. Tra i punti in discussione nella seduta di martedì la proposta di legge di iniziativa della Giunta sui servizi per l’infanzia, una proposta di legge della maggioranza di centrodestra sulla tutela e sulla valorizzazione dell’Arcomagno di San Nicola Arcella, una proposta di legge del gruppo della Lega in tema di “interventi per il trasferimento dei crediti fiscali derivanti dall’efficientamento energetico del patrimonio edilizio” e una proposta di legge sull’istituzione del parco naturale “Valle del Coriglianeto”: quest’ultima proposta di legge, che ha come primo firmatario la Straface, era stata inserita all’ordine del giorno anche dell’ultima seduta (ma non era stata votata mancando il quorum), suscitando peraltro le rimostranze del Pd, che aveva evidenziato l’inopportunità di discutere, in vista della campagna elettorale, un testo firmato da un candidato sindaco di quel territorio. Sul piano politico inoltre il Consiglio regionale di martedì potrà rivestire importanza anche alla luce di alcuni recenti “posizionamenti”, soprattutto nella maggioranza di centrodestra, come la decisione di Katya Gentile di lasciare Forza Italia e iscriversi al gruppo misto e il ritorno di Antonello Talerico in Forza Italia. (c. a.)

Il Corriere della Calabria è anche su WhatsApp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x