Ultimo aggiornamento alle 9:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Lo special guest

Giochiamo d’Anticipo | Perrotta: «Tornare in Calabria è sempre emozionante, qui sono solo Simone»

Il Campione del Mondo con la Nazionale Italiana torna a Reggio: «Ho iniziato qui la mia carriera, è stato un viaggio meraviglioso»

Pubblicato il: 24/05/2024 – 18:10
Giochiamo d’Anticipo | Perrotta: «Tornare in Calabria è sempre emozionante, qui sono solo Simone»

REGGIO CALABRIA Selfie, foto e un bagno di appassionati di calcio hanno accolto l’arrivo del Campione del Mondo Simone Perrotta al Dipartimento di Agraria dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, che ospita l’evento del Gruppo del Corriere della Calabria “Giochiamo d’anticipo” e la mostra “Un secolo d’Azzurro” con oltre 500 cimeli della Nazionale Italiana di Calcio. L’ex calciatore della Reggina, calabrese doc, ha visitato la mostra e si è fermato davanti la teca contenente la Coppa del Mondo vinta a Berlino nel 2006. «E’ un’emozione non solo prendere in mano la Coppa, ma far parte di questo Museo mi rende estremamente fiero». Un salto nel passato. «Queste immagini e questi cimeli mi ricordano da dove sono partito, giocavo qui vicino». Perrotta è cresciuto nella Reggina. «Avevo 14 anni e da quel momento la mia carriera è cambiata. Oggi sto ripercorrendo tutte le tappe della mia vita, non solo calcistica, e tornare e vedere – in uno dei Dipartimenti dell’Università – una mostra sulla storia della Nazionale mi emoziona».

Simone Perrotta

Il momento più bello? La Coppa del Mondo

«Vincere la Coppa del Mondo è stato fantastico, vederla così luccicante è ancora più bello», dice l’ex Roma. Oggi – continua – «credo di essere il risultato di tutto ciò che ho vissuto nella mia vita, momenti belli ma anche brutti. Non cancello nulla, rifarei tutto quello che ho fatto, tutte le scelte, anche quelle sbagliate. Che poi sono quelle che ti fortificano e ti danno l’opportunità di essere una persona migliore». Un viaggio lungo vent’anni. «Sì, ho conosciuto persone e Paesi diversi, usi e costumi diversi».

I talenti made in Calabria

Della Nazionale che ha trionfato a Berlino facevano parte altri due calabresi, Gennaro Gattuso e Vincenzo Iaquinta. Il momento più alto per il calcio calabrese rappresentato in azzurro da tre Campioni del Mondo. «Oggi c’è Berardi che sta facendo molto bene, ha vinto l’Europeo» – dice Perrotta – «Chiaramente questa è una regione difficile, lo dico perché sono calabrese, è una regione che difendo con i denti in contesti diversi da questo, ma ci sono delle difficoltà strutturali e logistiche. Però il talento c’è, qui come al Nord. A volte è solo una questione di opportunità».

La Reggina nel cuore

Tutto è partito a Reggio Calabria, al Sant’Agata fucina straordinaria di talenti. «Mi dispiace oggi vederla in Serie D. L’anno scorso è stata un’annata comunque positiva. Sono ripartiti quando le altre squadre erano già formate. Sono arrivati quarti. La Serie D comunque è un campionato estremamente complicato, difficile. Ci sono piazze importanti. Quando poi si è abituati a vivere anche categorie diverse non è sempre semplice ripartire, ma sono sicuro che comunque Reggio Calabria e la Reggina si tireranno fuori presto da questa situazione».

L’amore per la Calabria

«Appena posso torno in Calabria, oggi vivo a Roma ma i miei genitori, mio padre, i miei fratelli, i miei suoceri, anche mia moglie sono tutti del mio paese d’origine, in provincia di Cosenza», aggiunge Perrotta. «Quando posso ritorno molto volentieri perché è un tuffarsi nella mia gioventù e lì sono Simone a tutti gli effetti e non sono Perrotta come in altri contesti».
(redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x