Ultimo aggiornamento alle 18:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’appello

«Troppe vertenze irrisolte in Calabria», Cgil, Cisl e Uil chiedono un incontro a Occhiuto

Sposato, Russo e Senese: «Abramo, Amaco, bonifica dei siti inquinati nel crotonese da parte di Eni, situazione insostenibile»

Pubblicato il: 10/06/2024 – 14:20
«Troppe vertenze irrisolte in Calabria», Cgil, Cisl e Uil chiedono un incontro a Occhiuto

CATANZARO «A seguito delle recenti segreterie unitarie, ci rivolgiamo a lei per richiederle un incontro urgente al fine di affrontare alcune delle principali vertenze lavorative ancora irrisolte nella nostra regione. La situazione è diventata insostenibile e le Segreterie unitarie richiedono un intervento immediato e risolutivo da parte delle istituzioni regionali e nazionali». Lo affermano, in una nota stampa, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della Calabria, Angelo Sposato, Tonino Russo e Mariaelena Senese, rivolgendosi al presidente della Regione, Roberto Occhiuto. «La crisi che ha colpito l’Abramo Customer Center – aggiungono – rischia seriamente di avere ripercussioni gravissime sui lavoratori e sulle loro famiglie. I dipendenti, che per anni hanno garantito servizi essenziali con professionalità e dedizione, si trovano ora a fronteggiare incertezze lavorative e salariali. È necessario discutere delle possibili soluzioni per garantire la continuità occupazionale e salvaguardare i posti di lavoro. Chiediamo che vengano esplorate tutte le opzioni possibili, incluse misure di sostegno e interventi per attrarre nuovi investimenti nel settore. Il settore del trasporto pubblico locale in Calabria affronta problematiche croniche che minano la qualità del servizio e la sicurezza dei lavoratori. Un esempio evidente di queste difficoltà è l’azienda Amaco, che dopo il fallimento ha lasciato 120 famiglie nel limbo di un futuro incerto. È cruciale costruire una soluzione condivisa che salvaguardi i livelli occupazionali, garantendo al contempo una mobilità cittadina di qualità. La carenza di risorse, la vetustà dei mezzi e le difficoltà gestionali stanno portando il settore al collasso. È urgente un piano di intervento che preveda investimenti mirati al rinnovo del parco mezzi, alla formazione del personale e alla riorganizzazione del servizio per rispondere alle reali esigenze dei cittadini calabresi. La questione della bonifica dei siti inquinati nel crotonese da parte di Eni, inoltre, è di fondamentale importanza. La situazione ambientale in queste aree rappresenta una seria minaccia per la salute dei cittadini e per l’ecosistema locale. È essenziale che l’Eni acceleri le operazioni di bonifica, garantendo al contempo il rispetto delle normative ambientali e la sicurezza dei lavoratori coinvolti. Chiediamo un confronto per monitorare lo stato dei lavori e discutere delle possibili misure per mitigare gli impatti ambientali e sociali derivanti dall’inquinamento. Infine, la questione dei tirocinanti di inclusione sociale necessita di un approfondimento particolare. Questi lavoratori rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra regione, impegnati in attività che spaziano dal supporto nelle scuole ai servizi di assistenza sociale. Tuttavia, la precarietà delle loro condizioni contrattuali e la mancanza di prospettive future rendono il loro impegno insostenibile. Chiediamo di esaminare la possibilità di stabilizzare questi rapporti di lavoro, riconoscendo il valore sociale ed economico del loro operato». «Alla luce delle gravi difficoltà descritte e del forte impatto sociale ed economico che queste problematiche comportano – concludono Sposato, Russo e Senese – riteniamo imprescindibile un incontro con il presidente della giunta regionale, Roberto Occhiuto, per discutere e concordare azioni concrete e tempestive. Siamo certi che, con il suo intervento, sarà possibile individuare percorsi condivisi che possano portare a soluzioni stabili e durature».

Il Corriere della Calabria è anche su Whatsapp. Basta cliccare qui per iscriverti al canale ed essere sempre aggiornato

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x