Ultimo aggiornamento alle 16:48
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

le preferenze

Vibo, Romeo sindaco e tante novità: ecco il nuovo Consiglio comunale

Il centrosinistra torna alla guida del capoluogo vibonese. Con la sconfitta del centrodestra esclusi diversi esponenti dell’amministrazione uscente

Pubblicato il: 24/06/2024 – 20:15
Vibo, Romeo sindaco e tante novità: ecco il nuovo Consiglio comunale

VIBO VALENTIA Enzo Romeo è il nuovo sindaco di Vibo Valentia. Circa mille i voti di distacco dallo sfidante Roberto Cosentino, candidato del centrodestra. Ribaltato il risultato del primo turno, quando era stato proprio il dirigente della Regione a “imporsi” con il 38,4%. Il ballottaggio lo vince, invece, l’ex presidente della provincia, espressione del fronte progressista, che prende il 53,6% dei voti a fronte del 46,4% di Cosentino. Ad accompagnare il neosindaco per i prossimi cinque anni sarà un Consiglio comunale con molte novità, tra cui tanti consiglieri alla prima esperienza politica. Restano fuori, di conseguenza, diversi esponenti dell’amministrazione uscente. Alcuni di loro già esclusi al primo turno, per altri è arrivata l’ufficialità oggi con la sconfitta di Cosentino.

La maggioranza

Con la vittoria di Enzo Romeo si può delineare il nuovo consiglio comunale di Vibo, al netto di possibili ricorsi (dati i problemi avuti con le preferenze) e in attesa di scoprire chi saranno gli assessori che guideranno, insieme al sindaco, la giunta. Da valutare, in primis, il “dilemma” del 20esimo consigliere che dovrebbe spettare alla maggioranza dopo la presentazione del ricorso. Quasi en plein di Partito Democratico e Centro Studi Progetto Vibo, le due liste che prendono sette posti ciascuno: Anna Coloca e Antonio Iannello, entrambi di Triparni, oltre a Nino Ravenna, Maria Fiorillo, il ritorno di Stefano Soriano e Laura Pugliese e l’entrata in Comune del segretario cittadino Francesco Colelli. A loro si dovrebbe aggiungere anche un ottavo consigliere, ovvero Nino Staropoli. Per Centro Studi Progetto Vibo salgono Marco Talarico, Maria Trapani, Marcella Mellea, Lorenza Scrugli, Alessandra Grimaldi, Dina Satriani e Salvatore Monteleone. Tre i consiglieri del Movimento 5 Stelle, tra cui gli uscenti Marco Miceli e Silvio Pisani, oltre a Jessica Comito. In due dalla lista Liberamente Progressisti di Antonio Lo Schiavo, ovvero Loredana Pilegi e Sergio Barbuto.

L’opposizione: 8 al centrodestra, 5 al centro

Si delinea anche l’opposizione. Otto i posti spettanti al centrodestra, ma da valutare se Roberto Cosentino siederà insieme ai suoi o tornerà al suo lavoro da dirigente regionale. L’assessora uscente Carmen Corrado e Giuseppe Calabria salgono per Forza Vibo, insieme a Serena Lo Schiavo e Vincenzo Porcelli con Forza Italia. Un seggio a testa per Fratelli d’Italia, Andiamo Oltre e Vibo Unica, rispettivamente per Nico Console, Antonio Schiavello e Claudia Gioia. Tanti gli gli esponenti uscenti che con la sconfitta di Cosentino non entrano, tra questi Michele Falduto, Katya Franze e il presidente del consiglio uscente Rino Putrino. Quattro posti per la coalizione di centro, oltre al candidato a sindaco Francesco Muzzopappa: il consigliere uscente Giuseppe Cutrullà e Danilo Tucci per Cuore Vibonese, Maria Rosaria Nesci per Insieme al Centro e Anthony Lo Bianco per Identità Territoriale. (Ma.Ru.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x