Ultimo aggiornamento alle 13:10
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Anziano pedofilo arrestato a Nocera Terinese

Ha rischiato di essere linciato dalla folla un anziano pedofilo arrestato dai carabinieri di Lamezia Terme. Con l`accusa di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico è stato tratto in arres…

Pubblicato il: 19/08/2011 – 17:05
Anziano pedofilo arrestato a Nocera Terinese

Ha rischiato di essere linciato dalla folla un anziano pedofilo arrestato dai carabinieri di Lamezia Terme. Con l`accusa di violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico è stato tratto in arresto D.R.G. napoletano di 78 anni che da alcuni giorni si trovava in vacanza a Nocera Terinese. Teatro della squallida vicenda il parco giochi di un villaggio turistico del paesino sulla costa tirrenica dove si stava proiettando un film. Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, l`anziano avrebbe individuato la sua vittima in una bambina che da sola assisteva alla proiezione. Le si sarebbe seduto a fianco e avrebbe iniziato ad accarezzarla e a toccarla in varie parti del corpo. La piccola nonostante lo spavento è riuscita a liberarsi dalla presa dell`uomo e a fuggire a casa. Qui, in lacrime, ha raccontato tutto al padre. Negli stessi istanti al 112 giungeva la chiamata di un cittadino che segnalava la presenza di un anziano che, seduto su una panchina, si lasciava andare ad atti osceni. Il pronto intervento dei carabinieri riusciva a sottrarre l`anziano napoletano dalla  furia dei tanti cittadini presenti. I militari, al termine dei vari accertamenti, hanno dichiarato in stato di arresto l’anziano che in attesa dell’udienza di convalida è stato, data l’età, sottoposto dall’Autorità Giudiziaria agli arresti domiciliari. L’evento della scorsa notte è stato solo l’ultimo di una serie di episodi, nel solo mese di agosto, infatti, i militari della Compagnia hanno denunciato altre due persone anziane sorprese in due distinte occasioni all’interno di due parchi pubblici di Lamezia Terme a compiere atti osceni. L’invito rivolto dai carabinieri ai genitori è quello di «seguire costantemente i propri bambini e non perderli mai di vista, soprattutto quando si frequenta luoghi particolarmente affollati, nonché di contattare immediatamente il numero di emergenza unico europeo 112 per qualsivoglia segnalazione».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x