Ultimo aggiornamento alle 8:32
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Reggina irresistibile: piegato anche il Varese

REGGIO CALABRIA Terza vittoria consecutiva per una Reggina che non si ferma più. La formazione amaranto al Granillo ha avuto ragione di un ostico Varese, avversario compatto e ben organizzato che f…

Pubblicato il: 22/10/2011 – 17:21
Reggina irresistibile: piegato anche il Varese

REGGIO CALABRIA Terza vittoria consecutiva per una Reggina che non si ferma più. La formazione amaranto al Granillo ha avuto ragione di un ostico Varese, avversario compatto e ben organizzato che fino alla fine ha cercato di mettere in difficoltà la compagine calabrese. Ma quest’ultima continua a far pesare i valori tecnici del suo organico, soprattutto quando scende in campo tra le mura amiche.
Il match con i lombardi è stato equilibrato fino alla mezz’ora, quando la Reggina è passata in vantaggio al termine di una ripartenza veloce orchestrata dal solito Missiroli: lancio in profondità del centrocampista a beneficio di Ragusa, che si è involato e con una rasoiata di sinistro ha trafitto l’estremo guardiano ospite Bressan. Per l’attaccante originario di Taormina (il cui cartellino è di proprietà del Genoa) è la quinta rete in quattro partite: uno score che l’ha portato a essere il migliore marcatore della squadra fino a questo momento.
Il raddoppio è giunto in apertura di ripresa (3’) ed è stato siglato da Missiroli, che ha trasformato un calcio di rigore concesso per un atterramento di Grillo ai danni di Colombo.
Sembrava che l’undici di casa avesse messo la partita in cassaforte. A rimetterla in discussione ha pensato un reggino in forza al Varese, Giuseppe Figliomeni, difensore classe 1987, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha accorciato le distanze. La gara è divenuta così incerta ed emozionante fino al 41’ quando Colombo ha mandato il pallone a insaccarsi sotto la traversa.
Il Varese ha continuato a crederci lo stesso. Alla compagine di Maran va riconosciuto il merito di aver giocato apertamente, onorando il campo fino alla fine. Tant’è che al terzo minuto di recupero De Luca ha messo a segno la rete che ha reso incandescente il finale. Gli ospiti si sono sbilanciati esponendosi al gioco di rimessa della formazione di Breda. Così, al 95’, Figliomeni è stato espulso per fallo da ultimo uomo su Missiroli. È stata l’ultima emozione del match. Con i dieci punti conquistati nelle ultime quattro partite, la Reggina vola a quota 20, al quinto posto solitario, staccando di due lunghezze la Sampdoria. Gli amaranto confermano anche di essere una macchina da gol: in casa hanno segnato più gol di tutti (16), e in assoluto hanno un rendimento offensivo secondo solo a quello del Pescara di Zeman.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x