Ultimo aggiornamento alle 19:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Calopresti e quell`idea di girare in Calabria

MENDICINO «L’idea è molto semplice: una settimana di lavoro su come si fa un film. Come si parte, come si organizza, e, partendo da un’idea come si può arrivare al format. È un lavoro di formazione…

Pubblicato il: 26/05/2012 – 15:58
Calopresti e quell`idea di girare in Calabria

MENDICINO «L’idea è molto semplice: una settimana di lavoro su come si fa un film. Come si parte, come si organizza, e, partendo da un’idea come si può arrivare al format. È un lavoro di formazione e spero vada avanti nel tempo in questo luogo anche con l’idea di provare a fare un film proprio qui. La storia inizia da un libro e si sviluppa in tutte le sue parti: scrittura, sceneggiatura, fotografia, scenografia, fonia, organizzazione. Insomma voglio raccontare insieme ai miei collaboratori, come si realizza un film, o meglio, come io lo realizzo». Così Mimmo Calopresti, stamattina, ha presentato il progetto “Uno per tutti. Dal testo al film” con il presidente della Fondazione Carical, Mario Bozzo, che ha promosso l’iniziativa realizzata dall`associazione culturale Trapobana in collaborazione con il laboratorio audiovisivo del Dipartimento di Filosofia dell`Università della Calabria.
Il progetto, riservato a 25 studenti e 10 esterni che intendono approfondire aspetti e tecniche relative alla professionalità del mondo del cinema, prevede un percorso di formazione e presentazione dei vari segmenti che compongono la realizzazione di un film, con riferimento alla prossima opera del regista nato a Polistena: il film ha il titolo, per ora provvisorio, di “Uno per tutti”, ed è ispirato all`omonimo romanzo (edito da Sellerio) di Gaetano Savatteri, che peraltro è uno dei tutor del progetto.
Saranno cinque gli incontri di formazione e riguarderanno i diversi momenti della preparazione del film, analizzati reparto per reparto (la regia e la fotografia; la scenografia; il montaggio; la postproduzione ecc). Ai seminari di studio, che si svolgeranno da lunedì 5 a venerdì 8 giugno al Parco degli Enotri di Mendicino, parteciperà un gruppo di giovani universitari, tre dei quali, a conclusione del percorso formativo, saranno scelti dal direttore artistico e dai tutor delle diverse sezioni, ed inseriti nel set del film, per un`esperienza pratica delle linee teoriche apprese.
Sabato 9 giugno alle 10 si terrà la manifestazione finale del progetto con la consegna degli attestati di partecipazione a quanti vivranno questa esperienza nel mondo del cinema dalla parte della realtà per creare finzione.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb