Ultimo aggiornamento alle 21:07
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

E gli atti bocciati dal ministero compaiono sul Bollettino ufficiale

CATANZARO Se fosse un giallo politico-burocratico si potrebbe dire che il mistero si infittisce. Ma così non dovrebbe essere: i fatti sono chiarissimi. E gli atti firmati da Giuseppe Scopelliti com…

Pubblicato il: 30/06/2014 – 11:06
E gli atti bocciati dal ministero compaiono sul Bollettino ufficiale

CATANZARO Se fosse un giallo politico-burocratico si potrebbe dire che il mistero si infittisce. Ma così non dovrebbe essere: i fatti sono chiarissimi. E gli atti firmati da Giuseppe Scopelliti come commissario al Piano di rientro sono stati dichiarati «irricevibili» dal ministero della Sanità con una nota del 27 giugno scorso. La sigla dell’ex governatore è arrivata fuori tempo massimo su tre documenti. E quei documenti, di fatto, non esistono più. Vale per tutti – di sicuro per il ministero e anche per almeno uno dei due subcommisari, Luciano Pezzi – ma non per la Regione Calabria. Che li ha addirittura pubblicati sul Bollettino ufficiale. E pure con una velocità degna di standard scandinavi. Passano settimane, a volte mesi, prima di vedere sul Burc delibere e determine. Questa volta l’azione della burocrazia è stata fulminea. Curioso che sia avvenuto per tre atti destinati a rimanere inapplicati.
Potrebbe trattarsi di un automatismo (in questo caso completato con grande efficienza). In ogni caso, sull’edizione digitale del Bollettino, le delibere sono apparse questa mattina, e cioè tre giorni dopo il parere contrario spedito dal ministero al dipartimento Tutela della Salute. Come se non ci fosse bisogno, in questa circostanza, di tenere conto del parere di Beatrice Lorenzin, ministro vicino a Scopelliti. Citata a ripetizione quando si occupava di magnificare i risultati raggiunti dal collega di partito sul debito sanitario, un po’ meno considerata quando decide di bocciare il colpo di mano “sanitario” dell’ex presidente della giunta regionale. Come cambiano i tempi: certo, quelli della macchina amministrativa regionale a volte sono rapidissimi. Purtroppo proprio quando non serve. (0020)

 

Pablo Petrasso

p.petrasso@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x