Ultimo aggiornamento alle 16:26
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

L'investitura di Callipo: «Renzi è con me»

LAMEZIA TERME «Ieri ho incontrato Matteo Renzi alla Direzione nazionale, insieme alla segreteria nazionale del partito. Ho ricevuto da Renzi il suo forte “in bocca al lupo” e, peraltro, ha not…

Pubblicato il: 01/08/2014 – 15:54
L'investitura di Callipo: «Renzi è con me»

LAMEZIA TERME «Ieri ho incontrato Matteo Renzi alla Direzione nazionale, insieme alla segreteria nazionale del partito. Ho ricevuto da Renzi il suo forte “in bocca al lupo” e, peraltro, ha notato che in Calabria si voterà per le primarie il 21 settembre, giorno di San Matteo. Mi ha detto: “In Calabria abbiamo bisogno del tuo impegno e della tua attenzione. La realtà è difficile ma è certamente una realtà che ha tutte quante le condizioni e le carte giuste per poter risollevarsi”». Lo ha detto il sindaco di Pizzo, Gianluca Callipo, candidato alle primarie del centrosinistra per la scelta del candidato presidente alla Regione Calabria, che oggi ha visitato il centro di accoglienza in località Pian del Duca a Lamezia Terme. In merito allo scontro tra Pd e Sel, anche sulle future alleanze, in seguito alle polemiche per il dibattito sulle riforme, Callipo ha detto di augurarsi che «le primarie rimangano di coalizione. Dopo di che questa decisione non può dipendere da quello che avviene nella nostra regione. È una linea nazionale relativamente alla quale mi auguro che si possa trovare una soluzione che eviti la fuoriuscita di Sel dalla coalizione. Però chiaramente sono accordi e confronti che dovrebbero essere fatti a livello nazionale».
«Io – ha poi detto Callipo – certamente ritengo che il rinnovamento sia una condizione necessaria perché se la Calabria oggi è quella che è, cioè una regione con mille difficoltà che non ha sfruttato le mille potenzialità, è certamente per responsabilità anche delle classi dirigenti che negli ultimi 20/30 anni l’hanno gestita e quindi è necessario anche il rinnovamento insieme a tante altre cose».
«Bisogna votare alle primarie – ha proseguito – perché rappresentano una occasione unica per rivoluzionare la politica e l’amministrazione della nostra regione. Oggi c’è una grande opportunità di cambiamento, di aprire a nuove figure e a facce nuove, certamente con nuove idee e nuovi metodi di fare politica perché non è e non può essere solo una questione di età. Però nuove idee e nuovo modo di fare politica devono camminare anche su nuove gambe. Dopo di che bisognerà avere la capacità di coinvolgere tutti. Però è necessario tracciare una linea rispetto al passato ed il 21 settembre scegliere se si vuole continuare a votare coloro i quali hanno sempre amministrato fino ad oggi (Mario Oliverio era consigliere regionale nel 1980 quando io non ero nato) oppure se si vuole provare una nuova chance, a dare delle occasioni per la nostra regione, a dare occasioni ai giovani, a dare una prospettiva di speranza alle persone che hanno deciso di vivere qui e che non vogliono andare via. Credo che bisogna convincere i cittadini a votare perché bisogna far capire che la politica è l’unica soluzione alle problematiche di gestione dei territori, non c’è altro modo in una democrazia. Si tratta di crederci ancora e bisogna scegliere se si vuole continuare a scegliere l’usato garantito o se si vuole provare a creare una rivoluzione in termini di idee, della concretezza nel fare le scelte e di chiarezza anche rispetto a lacci e lacciuoli, che una figura nuova come me non ha. Una scelta tra quello che già sanno, cioè l’inconcludenza e l’incapacità a risolvere i problemi del nostro territorio ed a sfruttare le potenzialità, ovvero proviamo una nuova chance, diamo un’occasione a figure nuove e non è una questione di età».
«Qualora vincessi le primarie – ha concluso Callipo – mi interessa poco chi c’è dall’altra parte. Io mi auguro che anche il centrodestra capisca che è necessario il rinnovamento, anche da quella parte, perché se questo processo viene portato avanti da tutto il mondo politico ce ne avvantaggiamo tutti».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x