Ultimo aggiornamento alle 14:45
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 4 minuti
Cambia colore:
 

Pd, la “Festa dell'Unità” sbarca a Falerna

LAMEZIA TERME È stata presentata stamattina, nella sede regionale del Pd a Lamezia Terme, la “Festa dell’Unità” che si terrà sul lungomare di Falerna dal 27 al 31 agosto. I temi che verranno tratta…

Pubblicato il: 23/08/2014 – 11:41
Pd, la “Festa dell'Unità” sbarca a Falerna

LAMEZIA TERME È stata presentata stamattina, nella sede regionale del Pd a Lamezia Terme, la “Festa dell’Unità” che si terrà sul lungomare di Falerna dal 27 al 31 agosto. I temi che verranno trattati durante i 5 giorni di festa saranno sanità, lavoro e giustizia, alla presenza di molti rappresentanti della politica nazionale.
Al fine di lenire le più volte ostentate divisioni all’interno del centrosinistra calabrese, il segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno, ha spiegato che la decisione di organizzare la festa dell’Unità – che non sarà solo la festa del Pd – nasce dalla «volontà di guardare avanti espressa da tutti i componenti del partito e nel rispetto della tradizione, che ha visto negli anni celebrarsi questa festa sotto il nome della famosa testata nazionale».
Una delle più interessanti anticipazioni lanciate dal segretario regionale è l’incontro a tre che dovrebbe svolgersi (manca ancora la conferma ufficiale), in uno dei giorni dedicati alla festa, tra i candidati alle primarie del centrosinistra: Oliverio, Callipo e Speranza. Appuntamento che, se dovesse trovare conferma, sarà allestito come una sorta di dibattito all'”americana”, nella cui vetrina gli aspiranti governatori si confronteranno sul campo dei programmi e sulle linee guida di ognuno, nella veste di potenziali presidenti della regione. Una corsia preferenziale è stata riservata anche al giovane Giuseppe Falcomatà, candidato a sindaco della città di Reggio. Anche in questo caso l’auspicio di Magorno è l’unità all’interno del centrosinistra, «con la speranza che Domenico Battaglia (uscito perdente dalle primarie dello Stretto) possa dare il suo prezioso contributo per cambiare la città di Reggio Calabria».
Magorno, a conclusione del suo intervento, speranzoso di diffondere l’«immagine di un partito che si ritrova», ha ceduto il timone al sindaco di Falerna (comune che ospiterà la cinque giorni), il quale ha ringraziato la segreteria per la scelta della location, felice che la sua città possa fare da collante politico in un momento particolarissimo per il Pd.
Subito dopo, a prendere la parola è stato Enzo Bruno, segretario provinciale del Pd catanzarese. «Finalmente – ha dichiarato Bruno – la provincia di Catanzaro è stata scelta come luogo per un incontro di estrema importanza dove ci sarà la presenza anche di molti rappresentanti del governo nazionale. Come segreteria provinciale – ha concluso – ci aspettiamo che anche il prossimo viaggio calabrese del presidente Renzi faccia tappa nella città capoluogo di regione».
L’ultimo rappresentante democrat a prendere la parola è stato il segretario del Pd reggino Sebi Romeo, il quale si è detto «soddisfatto per l’interesse che la segreteria regionale, all’interno della festa, vuole dimostrare nei confronti di Falcomatà e della città di Reggio».

 

IL PROGRAMMA Mercoledì 27 agosto: il dibattito politico sarà aperto da Chiara Braga. La rappresentante della segreteria nazionale affronterà il tema dell’emergenza ambientale, promuovendo anche lo sviluppo di un’economia sostenibile. Di seguito, il direttore del Corriere della Calabria, Paolo Pollichieni, spostando il tema su “Europa, Mediterraneo e Italia”, intervisterà il sottosegretario Marco Minniti.

Giovedì 28 agosto, il sottosegretario all’Istruzione, Roberto Reggi, affronterà i temi della Ricerca e dell’Innovazione. Seguirà l’intervento di Teresa Bellanova, sottosegretario al Lavoro che assieme all’europarlamentare del Pd Pina Picierno, affronterà il tema della legalità nel mondo del lavoro.
Venerdì 29 agosto: la Riforma della giustizia sarà l’argomento che affronterà il sottosegretario al ramo, Cosimo Maria Ferri. Subito dopo, Vito De Filippo, in qualità di sottosegretario alla Sanità, parlerà di emergenza sanitaria.
Sabato 30 agosto: Stefano Boccaccini (responsabile nazionale EE LL) incentrerà il suo discorso sull’importanza di ripartire dai territori per uscire dalla crisi e creare nuove opportunità.
Il 31 agosto sarà il giorno più atteso da parte dei politici calabresi. Nel dibattito politico interverranno i ministri Lanzetta e Bindi e il sottosegretario alla presidenza del consiglio Luca Lotti.
Come tradizione vuole, ci saranno anche momenti dedicati alla cultura. I gruppi musicali chiamati a partecipare alla festa dell’Unità sono i Meridiem (27 agosto), Cataldo Perri e lo Squintetto (29 agosto), Alma Folk (30 agosto) e Sabatum Quartet (31 agosto).
Giovedì 28 agosto ci sarà la proiezione del film “Quando c’era Berlinguer”. All’interno della festa, verranno presentati anche i libri “Consumare Sud” di Andrea Guccione e “Sud. Vent’anni di solitudine” di Giuseppe Soriero.

 

b.g.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb