Ultimo aggiornamento alle 17:21
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Jole, una peshmerga contro l'"Isissis"

LAMEZIA TERME Che fosse una pasdaran del califfo Silvio lo avevamo intuito. Ma che Jole Santelli fosse anche una peshmerga in lotta contro l’avanzata dell'”Isissis” questo no, nessuno poteva metter…

Pubblicato il: 25/09/2014 – 8:33
Jole, una peshmerga contro l'"Isissis"

LAMEZIA TERME Che fosse una pasdaran del califfo Silvio lo avevamo intuito. Ma che Jole Santelli fosse anche una peshmerga in lotta contro l’avanzata dell'”Isissis” questo no, nessuno poteva metterlo in conto. La deputata di Forza Italia, intervistata dalle Iene (qui il video della puntata di ieri), ha stupito tutti proprio per la sua conoscenza, diciamo “approfondita”, della politica estera e soprattutto delle minacce che incombono sulla pace dell’Italia e dell’Europa. Il pericolo maggiore è rappresentato proprio dall’Isis, l’autoproclamato Stato islamico di Iraq e Siria che sta minacciando l’Occidente. L’attenzione di Stati Uniti e alleati è massima, e anche la coordinatrice calabrese di Fi dimostra di essere “sul pezzo”, particolarmente ferrata in materia. Certo, il califfato retto da Abu Bakr al-Baghdadi per Jole si chiama “Isissis” e il suo capo sarebbe Barack Obama, il presidente degli Usa, ma sono dettagli di poco conto (chi non ha mai preso una topica con le parole e i presidenti stranieri?): l’importante è sapere di cosa si sta parlando. L’inviata di Italia Uno, Sabrina Nobile, da anni fa proprio questo: interroga i politici sulle questioni più attuali e note, per sondare il loro grado di preparazione. Ed ecco il servizio “La politica estera spiegata dai nostri onorevoli”, con domande su “Lady Pesc” (Federica Mogherini, neo responsabile della politica estera dell’Ue), i peshmerga (i combattenti curdi che contrastano l’avanzata dello stato islamico) e, appunto, l’Isis.

Insomma, onorevole Santelli, cos’è quest’Isis? «Che vuol dire cos’è? (pausa, incertezza) È il progetto sul terrorismo internazionale», risponde – con falsa sicurezza – la parlamentare. La iena, sorniona, insiste: «È un progetto?». Sì, dice Santelli, «è il controllo da parte di Obama nei confronti del terrorismo internazionale». Stavolta la peshmerga azzurra sembra ostentare più decisione, con negli occhi, però, la consapevolezza di una lacuna da nascondere assolutamente. Ma allora, cos’è davvero Isis? «Gli italiani non capiscono cos’è questo Isis? – chiede, stavolta con sarcasmo, la deputata –. Gli italiani non sanno cos’è il terrorismo internazionale?». Quindi l’Isis è terrorismo internazionale? «Isis è un progetto sul terrorismo internazionale. Cioè, quello che dovrebbe essere il controllo sul terrorismo internazionale lei dice che gli italiani non lo sanno?». Adesso Jole riprende un certo slancio, che oscilla tra lo sprezzante e l’infastidito. «Io so benissimo lei cosa sta cercando di farmi dire – si rivolge all’inviata –. Lei sta cercando di far dire che i parlamentari italiani non sanno cos’è “Isissis”. Mi sembra che sia una provocazione inutile. È ridicolo».
È risaputo: i pasdaran azzurri, così come i peshmerga improvvisati, sono permalosi. Inutile starci a ragionare.

 

Pietro Bellantoni

p.bellantoni@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x