Ultimo aggiornamento alle 0:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il derby di Lamezia agita Galati

di Antonio Ricchio   Pino Galati aspettava un’accelerazione da Giovanni Toti. E invece niente da fare. Per conoscere il nome del candidato a sindaco di Lamezia Terme bisognerà attendere ancora…

Pubblicato il: 03/11/2014 – 16:18
Il derby di Lamezia agita Galati

di Antonio Ricchio

 

Pino Galati aspettava un’accelerazione da Giovanni Toti. E invece niente da fare. Per conoscere il nome del candidato a sindaco di Lamezia Terme bisognerà attendere ancora. I vertici di Forza Italia vogliono evitare sovrapposizioni tra le due competizioni e soprattutto non vogliono creare ostacoli a Wanda Ferro. Motivo per cui ogni decisione sul futuro della terza città calabrese è stata rimandata a dopo le regionali. Dietro la scelta di Toti e Santelli c’è la consapevolezza di non contribuire ad aprire nuovi fronti di tensione all’interno di Forza Italia. Dove gli orientamenti prevalenti sono due. Pino Galati e i suoi fedelissimi spingono forte sul nome dell’avvocato Paolo Mascaro, conosciuto in città per il suo impegno nel mondo del calcio alla guida della Vigor Lamezia. Gli altri come Nazzareno Salerno, Peppe Scopelliti – e si sussurra anche Franco Talarico – vedrebbero bene come candidato a sindaco Pasqualino Ruberto, attuale presidente della fondazione “Calabria Etica”. L’impasse non è stata superata, ma Pino Galati un risultato comunque l’ha incassato. I vertici del partito hanno affidato a lui il mandato di avviare le consultazioni per individuare il nome del candidato a sindaco. Con questa mossa Toti e Santelli sperano di aver spento sul nascere ogni focolaio di polemica.

I motivi per sorridere, semmai, sono altri. E riguardano l’accordo raggiunto con Pippo Callipo. L’aver portato sulle posizioni di Forza Italia l’ex candidato dipietrista alla presidenza della Regione viene considerato un «successo notevole». Non tanto per la mole di consensi che l’imprenditore vibonese è in grado di garantire quanto per l’effetto mediatico che tale mossa può assicurare. Tra Wanda e Pippo è scattata la chimica, ora non resta che mettere a frutto un’intesa prima personale oltre che politica. «Wanda, se vinci tu vincerà la Calabria e questa è l’ultima possibilità. Pieno appoggio a Ferro perché non ha scorie. Mi sembra di rivivere l’avventura del 2010», non si stanca di ripetere Callipo. E la candidata del centrodestra, di rimando: «Ricevo l’appoggio di un calabrese onesto che è un esempio da seguire in tutti i settori». Quanto al possibile dialogo tra Callipo e Oliverio è ormai roba passata. Come appeal Wanda dimostra di non avere nulla da invidiare al suo principale competitor. 

Twitter: @AntonioRicchio

 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x