Ultimo aggiornamento alle 18:49
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Due locresi nel direttivo della camera penale di Roma

LOCRI Ci sono due locresi tra gli avvocati eletti nel direttivo della camera penale presso il Tribunale di Roma. Si tratta di Vincenzo Comi e di Cesare Placanica. Entrambi molto giovani, hanno…

Pubblicato il: 27/11/2014 – 17:44
Due locresi nel direttivo della camera penale di Roma

LOCRI Ci sono due locresi tra gli avvocati eletti nel direttivo della camera penale presso il Tribunale di Roma. Si tratta di Vincenzo Comi e di Cesare Placanica. Entrambi molto giovani, hanno bruciato le tappe affermandosi nella professione ma anche impegnandosi con particolare successo nel mondo dell’associazionismo forense.
Vincenzo Comi è anche docente di Diritto processuale penale presso la Scuola di specializzazione dell’Università La Sapienza, nonché docente di Deontologia e ordinamento forense presso la scuola di specializzazione della Luiss di Roma. Ha all’attivo molte pubblicazioni, l’ultimo volume (“L’avvocato penalista e il codice deontologico forense”) è stato pubblicato dalla casa editrice Giuffrè e curato da Ettore Randazzo. Vi sono contenuti testi realizzati oltre che da Vincenco Comi, dagli avvocati Gaetano Pacchi, Titta Madia, Federica D’Angelo, Antonio Miriello, Carmela Parziale e Marco Monaco.
Cesare Placanica, oltre a essere impegnato nei maggiori processi (è il caso di citare quello relativo allo scandalo Finmeccanica apertosi dopo l’arresto di Gennaro Mokbel), è tra i maggior studiosi delle nuove tecniche investigative. In questo senso è stato il principale relatore nel convegno di studi “Dna e processo penale. La scienza in ausilio della conoscenza” organizzato dall’associazione culturale Osservatorio penale.
Insieme a Francesco Lattanzi, inoltre, Placanica ha avuto particolare ruolo nella campagna dei Radicali sull’emergenza carceraria nel nostro Paese occupandosi di una tematica scottante quanto attuale: “Il collasso del processo, la vergogna del carcere, la necessità di un’amnistia e di un indulto”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x